Camerano: il Presidente Mastrovincenzo visita neonata azienda MobItaly. Dopo la crisi, "Una sfida vinta"

07/09/2017 - Un’occasione per vedere da vicino l’intraprendenza e le capacità di artigiani e professionisti che, rimasti senza lavoro dopo la chiusura dell’azienda in cui lavoravano, hanno deciso di unire le proprie conoscenze e costruirsi da soli il proprio futuro.

Si tratta dell’azienda, MobItaly di Camerano che il Presidente del Consiglio regionale, Antonio Mastrovincenzo, ha visitato nella mattinata, accompagnato dal Sindaco Annalisa Del Bello.

“Questa bella realtà aziendale è la dimostrazione tangibile di come da una situazione di crisi e di grande difficoltà si possa comunque ripartire con forza, tenacia e competenza. – Ha detto il Presidente - Una sfida vinta, che ha consentito a MobItaly di raccogliere il testimone della produzione della cucina a Camerano. Anche in questo caso, la forma cooperativistica dell'azienda ha consentito di mettere al centro " la squadra" per garantire ai soci, lavoro e condizioni professionali migliori".

La cooperativa è composta da 20 persone e vanta una forte competenza tecnico/produttiva e un Know-how derivante da anni di esperienza nella progettazione e nella realizzazione di cucine componibili, mobili, opere di falegnameria artistica. Una storia di riscatto e rinascita che rappresenta un esempio in un momento di crisi economica. Dopo la chiusura della Gatto Cucine nel 2014, 112 dipendenti sono rimasti senza lavoro. Con determinazione sedici di loro hanno investito duecento Euro a testa per fondare la cooperativa e hanno acquistato il capannone da una azienda in crisi. Oggi a distanza di tre anni la previsione del fatturato 2017 è stimata con un incremento del fatturato del 40%.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-09-2017 alle 16:59 sul giornale del 08 settembre 2017 - 1824 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerano, mobItaly

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMNy





logoEV
logoEV