Numana: ruba windsurf e SUP, nei guai un 19enne recanatese

10/09/2017 - F.G. era stato notato cavalcare le onde di Scossicci (Porto Recanati) dalla ristretta comunità dei surfisti della riviera Dorica con attrezzatura da windsurf molto simile a quella di cui era stato denunciato il furto ai Carabinieri da un giovane di Numana.

Allertati i militari giungevano sul luogo e procedendo al controllo individuavano il resto del materiale da windsurf e da SUP ( Stan Up Paddle) presso lo stabilimento balnerare e l'abitazione del 19enne recanatese. Materiale custodito anche dagli amici e coetanei di F.G. che alloggiavano presso lo stesso campeggio di Porto Recanati e condividevano con il recanatese la passione per il surf, oltre che il materiale rubato. Questo costava loro una denuncia per ricettazione, e un foglio di via obbligatorio, che impedirà loro di frequentare e surfare le onde del Comune di Numana e Sirolo per i prossimi 3 anni, mentre l'attrezzatura, da un valore di circa 5 mila euro veniva restituita al legittimo proprietario.


di Filippo Alfieri

    redazione@vivereancona.it




Questo è un articolo pubblicato il 10-09-2017 alle 18:41 sul giornale del 11 settembre 2017 - 684 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMSv