Professionista del furto arrestato ad Ancona. Polizia piomba nella stanza d'albergo

Cinzia Nicolini 11/09/2017 - Era ricercato da tempo il professionista del furto arrestato ad Ancona dalle Volanti dirette da Cinzia Nicolini. Gli agenti piombano nella stanza d'albergo mentre fa il riposino

Era appena arrivato in città un rumeno di 28 anni, con numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio, che aveva preso alloggio in un albergo nei pressi della Stazione Centrale di Ancona. Il tempo di fare una doccia, di mangiare qualcosa al bar e poi un riposino in camera. E invece,nel bel mezzo del sonnellino pomeridiano sono piombati gli Agenti delle Volanti della Questura di Ancona, diretti dal Vice Questore Aggiunto Cinzia Nicolini, ad interrompere il suo "sogno" anconetano. "Polizia, apra la porta". Questo quanto intimato dai poliziotti bussando alla sua camera. Qualche secondo di attesa e l'uomo apriva chiedendo il motivo del controllo, a suo dire inaspettato. Dopo una prima verifica dei documenti ed i dovuti riscontri delle impronte digitali, gli Agenti lo dichiaravano in arresto in quanto su di lui pendeva un mandato di cattura emesso dall'Ufficio esecuzioni penali del Tribunale di Rimini. Infatti T.A., queste sono le sue iniziali, era ricercato dalle Forze di Polizia in quanto doveva scontare un anno e mezzo di carcere per le condanne che si erano accumulate negli anni scorsi per reati commessi nel riminese, in Liguria ed in Piemonte. Un professionista del furto in genere e, soprattutto, del furto in abitazione nelle ore serali che, grazie alla tempestività della Polizia di Stato, è stato assicurato alla giustizia a dimostrazione della valenza dei servizi di prevenzione messi in campo dalla Questura di Ancona.





Questo è un articolo pubblicato il 11-09-2017 alle 19:52 sul giornale del 12 settembre 2017 - 3793 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aMUC