Punta addosso ai poliziotti la "pistola" ubriaco e finisce in denuncia

Volanti 11/09/2017 - Sembrava un'auto in panne ed invece era ubriaco e riverso sul volante

Non ci hanno messo molto gli agenti delle Volanti a capire che era ubriaco. Una volta vicini alla macchina, infatti, pensando che fosse in panne, i poliziotti notavano che l'uomo alla guida dell'auto che sostava sulla carreggiata ostacolando il traffico veicolare aveva il capo riverso sul volante. "Buongiorno signore...ha problemi con il motore?" è la prima cortese domanda degli Agenti per capire come mai l'uomo fosse fermo proprio in mezzo alla strada. "Lasciatemi stare io faccio quello che mi pare" rispondeva lui puntando le dita contro i poliziotti quasi stesse imbracciando una pistola.

I chiari segni di una grossa fenomenale sbornia quella di ieri pomeriggio in via Orsini. Infatti, poco dopo, il 40enne anconetano risultava avere un tasso alcolemico altissimo pari a 2.43 g/l. Immediata la denuncia per guida in stato d'ebrezza ed il ritiro della patente di guida, mentre per tutta la durata dei controlli continuava a puntare le dita verso gli Agenti. 





Questo è un articolo pubblicato il 11-09-2017 alle 19:37 sul giornale del 12 settembre 2017 - 948 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMUA