Ingerisce pillole per interrompere la gravidanza. Soccorsa donna al 4 mese. Il farmaco venduto senza ricetta

Ancona 28/09/2017 - Ingerisce 20 pillole per interrompere la gravidanza, ma si sente male. Emergenza nel cuore della notte per una 30enne. Il farmaco venduto sottobanco senza ricetta

Un episodio grave quello di un farmacista che, per guadagnare pochi spicci, avrebbe venduto sottobanco un farmaco, il cytotec, senza la dovuta prescrizione, pillole solitamente assunte strettamente dietro controllo medico, ed in modo graduale, dal momento che provoca contrazione alla muscolatura dell'utero e induce il parto. Ma questa volta sarebbe servito per l'atto di abortire al quarto mese di gravidanza.

E' così che nella notte alle 5 del mattino, la trentenne di colore si è sentita male in un appartamento del Piano. La donna quando ha chiamato i soccorsi era in preda a violenti dolori addominali ed è stata lei a riferire della vendita illecita. La giovane è stata trasportata d'urgenza è al pronto soccorso ginecogico del Salesi, dove è poi stata poi ricoverata. Sul posto oltre ai volontari della Croce Gialla anche l'automedica. Ora le sue condizioni, come quella del feto non sono note.






Questo è un articolo pubblicato il 28-09-2017 alle 10:40 sul giornale del 29 settembre 2017 - 3234 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNrP





logoEV