Lungomare Nord. Ad Ancona dall'Europa arrivano risorse per 2 milioni e 800 mila euro

Porto di Ancona 09/10/2017 - Arrivano le risorse per il Lungomare Nord ad Ancona. Il 12 ottobre la sigla dell'accordo. Al tavolo anche il Ministero.

Due milioni e 800 mila euro sugli interventi contro il dissesto idrogeologico ed erosione costiera sul lungomare nord del Comune di Ancona per la “Realizzazione della scogliera di protezione della linea ferroviaria Bologna-Lecce, interramento con gli escavi dei fondali marini, rettifica e velocizzazione della linea ferroviaria”. La Giunta regionale, riunita lunedì mattina, ha approvato inoltre lo schema dell’Accordo di programma, che verrà siglato il 12 ottobre prossimo tra Regione Marche, Comune di Ancona, Rete ferroviaria italiana Spa, Autorità di sistema Portuale del mare Adriatico centrale (AdSP) e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

I fondi messi a disposizione della Regione sono Fondi europei (Por Fesr) propedeutici alla stipula dell’Accodo di programma. “Un’operazione che mette insieme diverse opportunità per il territorio – spiega l’assessore Angelo Sciapichetti – come la difesa di quel tratto di costa, la velocizzazione della linea ferroviaria e la sua protezione dal moto meteo-marino. Un provvedimento molto atteso per il capoluogo perché consentirà ai cittadini di poter usufruire di un vero e proprio lungomare costiero nell’area della frana”.







Questo è un articolo pubblicato il 09-10-2017 alle 19:13 sul giornale del 10 ottobre 2017 - 3574 letture

In questo articolo si parla di porto, politica, redazione, ancona, porto di ancona, porto dorico, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNNu





logoEV