Al via il corso di apprendimento della lingua Italiana, circa 70 le persone coinvolte

1' di lettura Ancona 17/10/2017 - Hanno preso il via oggi i corsi di italiano gratuiti, organizzati nell'ambito del progetto FAMI-ICAM 2014-2020 piani regionali per la formazione civico linguistica dei cittadini di Paesi terzi presentato dalla Regione Marche e di cui il Comune di Ancona è partner.

Consapevole che l'apprendimento della lingua è un elemento essenziale per l'avvio del processo d'integrazione delle cittadine e dei cittadini stranieri, l' Amministrazione comunale ha rilevato effettivi bisogni linguistici, coinvolgendo ben 70 migranti adulti, provenienti da paesi non appartenenti all'UE, in particolare di origine bengalese. Tra questi, numerose sono le donne, giunte nel nostro Paese attraverso il ricongiungimento familiare e spesso con livello di scolarità piuttosto basso. La conoscenza della lingua si impone pertanto come strumento di comunicazione e relazione essenziale per il raggiungimento di una progressiva autonomia e di conseguenza di una più efficace integrazione.

I corsi di alfabetizzazione e apprendimento della lingua italiana sono stati attivati in collaborazione con il Centro Provinciale per l'Istruzione degli Adulti di Ancona. I percorsi formativi sono articolati in moduli a tre differenti livelli, le lezioni vengono svolte presso la ex sede della 2^Circoscrizione in via Scrima 19.

Per dare inizio alle attività didattiche, i partecipanti hanno ricevuto questa mattina il saluto di benvenuto dei referenti istituzionali del progetto; capofila Regione Marche, e dei partner Centro per l'Istruzione degli Adulti - CPIA Ancona, e dell'Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Ancona, Emma Capogrossi.









Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-10-2017 alle 16:47 sul giornale del 18 ottobre 2017 - 1110 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, comune di ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aN5M