Falconara, Bando commercio: primo passo positivo con la speranza di un fondo di garanzia

Ancona 31/10/2017 - “Un passo positivo, che esprime l’attenzione che l’attuale amministrazione ha verso il commercio e le problematiche del centro. Il bando di incentivi destinato alle nuove attività è significativo, uno sforzo da apprezzare, soprattutto per una cifra non irrilevante, ovvero 1500 euro a fondo perduto”.

Secondo la Cna questo è un primo passo importante a cui però si deve aggiungere un’altra strategia: istituire un fondo di garanzia destinato alle imprese del territorio di Falconara tramite la Società Regionale di Garanzia Marche (SRGM). La Cna è conscia delle difficoltà del momento, ma ritiene questo strumento indispensabile per le imprese del territorio.

Sono moltissimi i comuni che hanno aderito a questa iniziativa (Loreto, Castelfidardo, Osimo, Numana, ecc.) e in un momento di difficoltà delle imprese, anche in termini di rischio e garanzie, questa ci sembra una soluzione che ogni comune dovrebbe valutare attentamente.

“Siamo consapevoli che lo sforzo fatto dal Comune è stato rilevante – commenta Andrea Cantori, responsabile sindacale della Cna Zona Nord – soprattutto in un momento come questo. Ora però chiediamo uno sforzo in più in un settore strategico per l’impresa: il credito. Per tale ragione suggeriamo all’attuale amministrazione di valutare anche la possibilità di costituire un fondo di garanzia gestito dall’SRGM per erogare garanzie di secondo livello alle imprese della città”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-10-2017 alle 14:10 sul giornale del 02 novembre 2017 - 370 letture

In questo articolo si parla di economia, artigianato, cna, cna ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOv6