Giovane ferito alla testa e alle braccia, in stato confusionale sotto la Questura, non ricorda ne' nome ne' indirizzo

Ancona 31/10/2017 - È stato soccorso dalla Croce Gialla di Ancona alle 8 di mattina di Martedì, un ragazzo di circa 20 anni, che si aggirava in stato confusionale tra via 25 Aprile e via Gervasoni, proprio sotto gli uffici della Questura. Il ragazzo visibilmente spaesato aveva ferite visibili alla testa e alle braccia e una totale amnesia sulla propria identità.

Interrogato dagli Agenti della Questura che per primi avevano soccorso il ragazzo, asseriva di ricordarsi di essere uscito di casa la sera prima, poi il vuoto totale fino al momento di ricevere i soccorsi. L'amnesia del ragazzo non si fermava però alle ore dell'indubbiamente difficile notte appena trascorsa. Non riusciva a ricordare infatti il proprio nome o indirizzo di casa, sebbene si ricordasse nell'atto di varcarne la porta solo la sera prima.

Il mezzo della Croce Gialla di Ancona lo trasportava dunque all'ospedale di Torrette, dove si spera che il 20enne con le cure e con il tempo riesca a riacquistare la memoria, così da ricostruire gli enigmatici avvenimenti che lo hanno condotto in una situazione tale.


di Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it





Questo è un articolo pubblicato il 31-10-2017 alle 12:00 sul giornale del 02 novembre 2017 - 616 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, articolo, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOvN