Quattrini (M5S):"Multiservizi- Estra è stata valutata dal consulente del consulente"

Ancona 31/10/2017 - Il Consiglio di Amministrazione di Multiservizi Spa, per sapere se il prezzo di 42 milioni delle azioni ESTRA da sottoscrivere è congruo, non ha trovato di meglio che incaricare una società di revisione di Prato, dove tra l'altro ha sede anche ESTRA, che risulta essere consulente della STS, che altro non è che la società di consulenza di ESTRA e che ora la assiste anche nella quotazione in borsa tramite il suo socio principale.

Una cosa gravissima, un'azione alquanto inopportuna, giustificata ieri in Consiglio comunale dal Sindaco Mancinelli come nulla fosse, avallata dal responsabile del procedimento di Multiservizi, il dirigente Dott. Moreno Clementi, che facendo spallucce ha dichiarato che tanto poi ci sarà una perizia terza come vuole il Codice Civile.

Ma intanto i Comuni soci sono chiamati a valutare ed approvare, lunedì in Assemblea, un'operazione il cui valore è dichiarato da una società la cui indipendenza dal venditore è alquanto dubbia. Perché Multiservizi Spa non ha incaricato una società di revisione di chiara fama per quantificare un'operazione di tali dimensioni che va ad interessare decine di milioni di euro di beni dei cittadini della provincia di Ancona?

Ieri in Consiglio abbiamo chiesto di rimandare l'approvazione dell'atto fino a quando non saremo in possesso di una relazione di un'altra società di revisione, di chiara fama, che non faccia sorgere dubbi sulla sua indipendenza.

Ovviamente il Pd e la Mancinelli l'hanno bocciata, così come hanno bocciato la nostra richiesta di attendere, prima di votare l'atto, il parere dei Revisori dei Conti del Comune di Ancona, come prevede invece la Legge. Perché hanno bocciato la richiesta? Hanno paura che anche i Revisori possano avere gli stessi dubbi e riscontrare le stesse criticità da noi denunciate?

Per questi comportamenti arroganti e non rispettosi di leggi e regolamenti, ci auspichiamo che l'Assemblea dei Soci di Multiservizi vorrà vederci chiaro su questa operazione e, nel frattempo, invitiamo la sindaca Mancinelli e i vertici di Multiservizi Spa a chiedere scusa a tutti i cittadini e ai sindaci dei Comuni soci di Multiservizi e rassegnare immediatamente le dimissioni.

Avete preso in giro tutti con questa operazione a perdere che ci fa trovare senza più Prometeo, con gli utili sulle nostre reti gas quasi dimezzati, e con in mano un pacchetto azionario di una società, il cui valore è stato determinato dal consulente del consulente della società stessa.


da Andrea Quattrini
Movimento 5 Stelle





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-10-2017 alle 17:26 sul giornale del 02 novembre 2017 - 1266 letture

In questo articolo si parla di politica, ancona, andrea quattrini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOwx