Serie D: Matelica devastante, 6 gol al Castelfidardo

3' di lettura Ancona 05/11/2017 - Domenica bagnata, domenica fortunata per il Matelica di mister Tiozzo.

Partita a senso unico contro un Castelfidardo orfano dell'infortunato ex Lispi e degli squalificati Di Natale e Minella. Tre assenze importanti e che si sono fatte sentire sotto la pioggia battente di Matelica. Terza partita in sette giorni per entrambe le formazioni: i padroni di casa vengono da una serie di vittorie, mentre gli ospiti da una sconfitta con l'Avezzano ed un pareggio con la Recanatese.

Il Matelica parte subito a mille con un gol da cineteca del trequartista Gabbianelli che da 30 metri lascia partire un tiro potente di sinistro che Selvaggio può solo sfiorare. Quattordici minuti dopo (siamo al 18') ancora Gabbianelli in rete con una bella punizione calciata dal limite dietro la barriera. E' la domenica dei gol sorprendenti e Pigini si rende protagonista di un eurogol con un tiro cross da 40 metri che vede Demalija spettatore non pagante. Traiettoria incredibile e partita riaperta. Non è dello stesso parere l'inarrestabile Gabbianelli che dopo aver ricevuto da Mancini al centro dell'area stoppa e tira sul palo lontano: 3 a 1.

Nel secondo tempo è Magrassi a spegnere le speranze di rimonta della squadra di mister Vagnoni. D'Appolonia mette in mezzo e Magrassi, lasciato solo dai centrali difensivi Giovagnoli e Borgese, insacca di testa. E' un momento no per il Castelfidardo e di nuovo D'Appolonia, al 28' della ripresa, si infila tra difesa e centrocampo avversario, entra in area e scarica in rete il pallone del 5 a 1. Il risultato cambierà ancora una volta. Nel finale infatti Callegaro mette in mezzo e Tonelli stoppa e realizza. 6 a 1 e squadre negli spogliatoi.

I matelicesi mantengono il primato della classifica a + 3 dalla Vis Pesaro e si godranno i due giorni di riposo dopo due settimane di fuoco. Prossimo appuntamento in trasferta contro il Francavilla.

MATELICA – CASTELFIDARDO 6 -1

MATELICA: Demalija; Brentan, Meneghello, Messina, De Gregorio; Gerevini (40’ D’Appolonia), Malagò (37’ st Lo Sicco ); Angelilli, Gabbianelli (21’ Tonelli), Mancini (40’ Callegaro); Magrassi (30’ st Gioè). (A disp: Kerezovic, Gilardi, Veroni, Cuccato). All. Luca Tiozzo

CASTELFIDARDO: Selvaggio, Bordi (36’ Kapitonov), Giovagnoli, Borgese, Massi (16’ st Mantini); Trillini, Grazioso, Pigini; Montagnoli, Calabrese (21’ st Giannantonio), Mihaylov (8’ st Di Sabato). (A disp.: Falcetelli, Burini, Torresi, Giuliani, Savino). All. Roberto Vagnoni.

Arbitro: Pascarella di Nocera Inferiore

Ammoniti: 10’ Bordi, 10’ st De Gregorio

Reti: 4’, 18’, 33’ Gabbianelli, 25’ Pigini, 13’ st Magrassi, 28’ st D’Appollonia, 40’ st Tonelli

Classifica: Matelica 28, Vis Pesaro 25, Vastese 23, Campobasso 22, Pineto 18, Castelfidardo 18, L'Aquila 17, Avezzano 17, Francavilla 16, Sangiustese 16, Jesina 14, San Marino 14, Olympia Agnonese 10, San Nicolò 10, Recanatese 10, Fabriano Cerreto 7, Monticelli 6, Nerostellati 2.






Questo è un articolo pubblicato il 05-11-2017 alle 18:27 sul giornale del 06 novembre 2017 - 249 letture

In questo articolo si parla di sport, matelica, calcio, castelfidardo, serie d, articolo, matelica - castelfidardo