Aerdorica: La FILT CGIL denuncia il comportamento unilaterale dell’Amministratrice unica della Società

FP Cgil Marche Ancona 07/11/2017 - la Filt Cgil Marche denuncia il comportamento antisindacale dell’amministratrice unica, Federica Massei, rispetto alle trattative in corso per evitare il licenziamento dei 30 lavoratori della società.

Un atteggiamento mostrato più volte, nonostante l’incontro davanti al Prefetto per evitare lo sciopero, dopo la richiesta da parte delle organizzazioni sindacali di riaprire una trattativa difficile con la stessa direzione. Il 9 novembre è previsto l’incontro tra sindacati e direzione aziendale per scongiurare gli esuberi e trovare soluzioni: sul tavolo c’è la richiesta da parte del CTU (tecnico nominato dal tribunale pre fallimentare ) di riduzione del costo del lavoro di circa 1,5 milioni per evitare il fallimento . La Filt Cgil evidenzia che, nonostante una messa in mora degli atteggiamenti unilaterali, fatta anche davanti al Vice prefetto, l’amministratrice continua ad attuare gli orari spezzati con nastri orari lunghissimi, non rispettosi delle leggi sull’orario di lavoro e di quelle sul contratto nazionale. La crisi di Aerdorica spa non può giustificare gli abusi sulle maestranze che si sono sempre dimostrate disponibili e hanno garantito l’operatività dello scalo.

Non altrettanta attenzione, tuttavia, è stata posta nei confronti di categorie non operative cui non è stato chiesto alcun sacrificio nè in termini di orari nè in termini di riduzioni salariali significative. Il recesso di accordi integrativi in essere dal 1984 e i tagli di alcune indennità colpiscono in maniera significativa e trasversale le categorie con redditi medio/bassi e, secondo la FILT, ciò risulta illegittimo. La FILT CGIL, qualora ravvisi azioni contrarie alle leggi e alle norme contrattuali, assicurerà la tutela legale di tutti i lavoratori anche attraverso la richiesta di intervento da parte degli organi di controllo ed ispettivi.

Gli esuberi non possono diventare un’arma di ricatto alla riduzione dei salari e tale atteggiamento provocatorio è, secondo la FILT CGIL, il tentativo di non voler trovare soluzioni alternative agli esuberi di personale e agli ammortizzatori sociali. Inoltre la FILT CGIL è FORTEMENTE PREOCCUPATA per la comunicazione che ha fatto Massei in sede prefettizia sulla manifestazione di interesse di una società russa per la partecipazione alla gara per l’acquisto della società di gestione aeroportuale , senza avere garanzie sui livelli occupazionali: non esiste, infatti, alcuna clausola sociale per la tutela dei lavoratori ma solo un punteggio in più per chi assume il personale di Aerdorica. Quindi, garanzie deboli e poco esigibili; per questo, i sindacati hanno chiesto un incontro urgente alla giunta regionale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-11-2017 alle 19:38 sul giornale del 08 novembre 2017 - 827 letture

In questo articolo si parla di lavoro, cgil, aerdorica, fp cgil marche, filt, filt cgil

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOHX





logoEV