Si voleva gettare nel vuoto. La polizia lo salva con un abbraccio

07/11/2017 - Sono stati gli agenti della polizia della Squadra Volante di Ancona a dissuaderlo dal gesto. A segnalare il tentativo un passante

Aveva le gambe a penzoloni sul muretto e si lamentava, mentre diceva a se stesso di volersi gettare nel vuoto. Così lo hanno trovato gli uomini della Volante nella corsa contro il tempo dopo che un passante aveva chiamato il 113 per segnalare alla Polizia quel ragazzo seduto sul muretto che dondolava . Appena giunti in Via XXIX settembre i poliziotti, scesi dall'autovettura, hanno cercato di parlare con quel ragazzo, che alla loro vista ha iniziato a gridare minacciando di gettarsi se non fossero andati via.. Mentre uno dei Poliziotti cercava di assecondare il ragazzo, l'altro si nascondeva alla vista e "scivolando" tra alcune auto in sosta riusciva ad arrivare alle spalle del ragazzo ad afferrarlo e tirarlo a sè. Non è stato semplice, perchè il ragazzo di nazionalità polacca, classe '89, ha cercato di divincolarsi dall'abbraccio del Poliziotto e di scappare, ma invano.

Gli uomini delle Volanti stringendolo lo hanno rassicurato, ascoltato e rincuorato per poi affidarlo alle cure dei medici.





Questo è un articolo pubblicato il 07-11-2017 alle 14:07 sul giornale del 08 novembre 2017 - 2998 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOG0