Diomedi (5 Stelle) sul caso Tari: "Mancinelli e Fiorillo chiedano scusa e si attivino per rimborsare i cittadini"

Ancona 14/11/2017 - Solo grazie ai Parlamentari del M5S si è scoperto nei giorni scorsi che in molte città, tra le quali Ancona, i cittadini hanno pagato una tassa sui rifiuti più alta di quello che prevede la Legge” - lo scrivono in una nota i Parlamentari marchigiani M5S Terzoni, Cecconi e Agostinelli – “ed è opportuno che i Comuni che hanno sbagliato si attivino subito per rimborsare quanto ingiustamente imposto in più ai cittadini che hanno pagato la TARI.”

E’ inutile che la Sindaca Mancinelli o l’Assessore Fiorillo indicano conferenze stampa per giustificare un errore marchiano, spacciandolo per scelta politica e sostenendo cose non vere come l’aver avvantaggiato le persone meno abbienti. Così come è inopportuno che la Sindaca Mancinelli dica di voler attendere le indicazioni del Ministero delle Finanze per procedere ai rimborsi, chiamando in causa i cittadini che avrebbero pagato di meno, quando il Sottosegretario Baretta ha già dichiarato che sarebbe sbagliato aumentare la tariffa per compensare i rimborsi e il Presidente ANCI Decaro ha sollecitato i Comuni a verificare la possibilità di restituire subito, in automatico, la tassa a chi ha pagato in più.

La Sindaca Mancinelli e l’Assessore Fiorillo chiedano scusa ai cittadini Anconetani per il grave errore commesso e si attivino per rimborsare nell’immediato a chi ha pagato più del dovuto.


da Daniela Diomedi
     M5S Ancona





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-11-2017 alle 17:48 sul giornale del 15 novembre 2017 - 412 letture

In questo articolo si parla di politica, ancona, M5S, Daniela Diomedi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOVk