Dalla pesca alla sanità, accordo con l’Università di Santo Domingo

Ancona 21/11/2017 - Diversi i campi su cui lavorare insieme: il settore turistico, informatico, sanitario soprattutto sul fronte pediatrico e della terza età e pesca.

Diversi i campi su cui lavorare insieme: il settore turistico, informatico, sanitario soprattutto sul fronte pediatrico e della terza età e pesca. Si è rinnovato l’accordo tra l’Università Politecnica delle Marche e l’Università Autonoma di Santo Domingo (UASD) per favorire sempre di più lo scambio formativo di docenti e studenti e ampliare le conoscenze reciproche sul fronte della ricerca. Alla firma, oggi lunedì 20 novembre, erano presenti il Rettore dell’Univpm Sauro Longhi, l’Ambasciatrice della Repubblica Dominicana in Italia Maria Antonia Cabral De Pena, il Console Onorario della Repubblica Dominicana ad Ancona Ennio Di Foglio, il Primo Segretario d’Ambasciata Joanny Maria Luna Caceres e il prof. Prof. Gianmario Raggetti dell’Univpm. “Per noi è molto significativo rinnovare questo accordo - ha detto l’Ambasciatrice della Repubblica Dominicana in Italia Maria Antonia Cabral De Pena - per lo scambio di docenti e studenti. In Santo Domingo ci sono circa 50mila italiani residenti e molti sono coloro che discendono da italiani immigrati qui anni fa e che rappresentano un aspetto molto importante per l’economia dominicana". Il Console Onorario della Repubblica Dominicana ad Ancona Ennio Di Foglio: “Nelle Marche ci sono 1200 dominicani, ci sono comunità presenti in tutta la regione, Ancona e Jesi sono i Comuni con il più alto numero di dominicani residenti, rispettivamente 485 e 375. Inoltre sono molti, anche se non abbiamo i numeri precisi, i dominicani impegnati nelle università marchigiane, infatti è da sottolineare la loro grande volontà di partecipazione nel mondo della cultura e della formazione". Il Rettore Sauro Longhi: “questo accordo serve per favorire ulteriori relazioni tra l'Univpm e l'UASD, per ospitare altri studenti che provengono dalla Repubblica Dominicana e portare i nostri studenti in una parte importante nel mondo, il centro America, che è un insieme di culture che si sono negli anni incontrate e sono un utile esempio anche per l’esperienza europea." Presente all’incontro il Prof. Gianmario Raggetti che ha sottolineato quanto alcuni settori siano di particolare interesse dell’Università di San Domingo e quindi possibili campi su cui lavorare insieme: il settore turistico, informatico, sanitario soprattutto sul fronte pediatrico e della terza età ed infine il settore della pesca.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-11-2017 alle 08:51 sul giornale del 22 novembre 2017 - 738 letture

In questo articolo si parla di cronaca, università, università politecnica delle marche, ancona, univpm

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aO8D