Ikea Ancona e Telefono Donna insieme #PerUnaGiustaCasa

Ancona 21/11/2017 - In occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne che si celebrerà il prossimo 25 novembre, Telefono Donna, associazione di volontariato che da 25 anni supporta le donne vittime di maltrattamenti, e IKEA Italia lanciano una campagna di sensibilizzazione nazionale contro la violenza domestica.

#PerUnaGiustaCasa è il filo conduttore della campagna che ha l’obiettivo di puntare i riflettori dell’opinione pubblica sul tema della violenza in casa e sull’urgenza di attivare progetti che offrano garanzie e tutela alle donne e ai figli.

Giovedì 23 novembre, alle ore 12.00, 14.00 e 16.00, IKEA Ancona ospiterà rappresentazioni teatrali di scene di violenza domestica interpretate da attori del Teatro Filodrammatici: in scena dialoghi e gesti che evocano tre differenti tipologie di violenza: fisica, psicologica e economica. Storie reali di donne che, grazie al supporto di Telefono Donna, hanno avuto il coraggio di denunciare i maltrattamenti subiti e di ricominciare una nuova vita.

All’interno dello store, l’Associazione distribuirà materiale informativo per sensibilizzare il pubblico sul tema.

“Vogliamo essere vicini alla nostra comunità, dando vita a progetti che offrono un aiuto concreto alle famiglie che vivono condizioni di difficoltà. La campagna #PerUnaGiustaCasa è il nostro contributo a tenere alta l’attenzione su un tema che riguarda ancora tante donne” commenta Ivan Gardini, Store Manager di IKEA Ancona “Come IKEA Firenze, abbiamo promosso numerosi progetti di case d’accoglienza dove le donne possono recuperare serenità ed essere sostenute e accompagnate, spesso insieme ai loro bambini, nel percorso di uscita dalla violenza domestica”.

Violenza fisica, psicologica, economica: forme diverse di quello che è la violenza, un fenomeno vasto e diffuso che in Italia vede coinvolta una donna su tre nel corso della propria vita e che attraversa tutte le fasce sociali e d’età, da Nord a Sud. La propria casa, il luogo che dovrebbe proteggerci e farci sentire al sicuro, è lo scenario in cui si consuma l’80% dei casi di violenza.

IKEA Italia prosegue il percorso già intrapreso con i propri collaboratori: stiamo organizzando in ogni punto vendita una serie di corsi sulla sensibilizzazione alle relazioni per donne e uomini, con l’obiettivo di promuovere relazioni basate sul rispetto reciproco, e corsi per apprendere le tecniche di autodifesa. Per le vittime di episodi di stalking e maltrattamenti familiari, IKEA Italia ha introdotto dallo scorso anno il congedo di sei mesi per i propri collaboratori e le proprie collaboratrici e si impegna inoltre per il futuro a garantire il sostegno al trasferimento presso altri punti vendita.

Nel corso degli anni IKEA Ancona ha sostenuto alcune associazioni del territorio che si occupano di donne in stato di disagio o vittime di violenza, dando vita a progetti sociali che hanno l’obiettivo di creare alloggi sicuri e confortevoli dove le donne, spesso assieme ai loro bambini, possano recuperare serenità e intraprendere nuovi percorsi di uscita da situazioni di sofferenza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-11-2017 alle 23:18 sul giornale del 22 novembre 2017 - 836 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, camerano, ikea

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aO01





logoEV