Il Sindaco sposta ancora assemblee Polizia Municipale. Le proteste delle sigle sindacali

polizia municipale 1' di lettura Ancona 26/11/2017 - "Il Sindaco di Ancona, dopo aver impedito lo svolgimento delle assemblee unitarie della Polizia Municipale di Ancona per sabato 25 novembre, stante "condizioni eccezzionali" quali l'accensione albero natale e Choco Marche, ha questa volta unilateralmente deciso di spostare l'orario delle assemblee programmate dai sindacati per domenica 26 novembre , considerando quale evento "eccezzionale" Choco Marche, e la prevista affluenza di bambini alla manifestazione".

"Pur con tutta la buona volonta' ed il buon senso sempre dimostrato dal sindacato, ci si chiede se il Sindaco/Assessore al Personale/ Assessore alla Polizia Municipale ora abbia deciso di fare anche la sindacalista.

E' evidente che l'assemblea e l'indizione della stessa sono una potesta' sindacale , e non si puo' ogni volta paventare "eventi eccezzionali" per bloccare o spostare l'orario dell'assemblea.

Sarebbe bastata una telefonata per condividere le modalita' dell'assemblea, ma si è ancora una volta agito unilateramente, addirittura con ordine di servizio n.34/2017 da parte del Comandante.

A quando un vero confronto? A quando una ufficiale e formale convocazione di Rsu e OO.SS che manca dal 6 luglio scorso?

Se lo chiede il sindacato tutto, che non terra' le assemblee domenica 26 novembre ,dato che l'orario delle stesse non puo' essere deciso dalla parte pubblica, ed i circa 800 dipendenti dell'ente che quotidianamente segnalano le problematiche organizzative presenti all'interno degli uffici".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-11-2017 alle 17:49 sul giornale del 27 novembre 2017 - 745 letture

In questo articolo si parla di attualità, polizia municipale, sindacati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPjI