Porto: pesci e ladri nella rete delle Volanti di Polizia

Polizia di notte 1' di lettura Ancona 25/11/2017 -

È stata una segnalazione in sala operativa a far scattarela Squadra Volante nella notte intorno alle 4.30 Per un’emergenza al porto dove da un peschereccio erano state rubate numerose casse di pesce finito nelle reti di una imbarcazione. Il pescato trafugato, - mazzancolle, canocchie e sogliole di varia pezzatura - che ammontava a circa duemila euro di valore, era custodito in casse di polistirolo pronto per essere immesso nel mercato dopo che le procedure di conservazione erano state ultimate. Complice il buio, il "gatto" ladro salito sull'imbarcazione trafugava il pesce, ma non aveva fatto i conti con gli uomini delle Volanti che seguendo le tracce "gettavano la rete", catturavano il furfante e ritrovavano il pescato che veniva restituito al legittimo proprietario. Il ladro, un cittadino tunisino classe '70 con precedenti di Polizia, veniva denunciato a piede libero e portato negli uffici della Questura per gli accertamenti veniva allontanato dal territorio nazionale.

Continuano, dunque, i controlli sul territorio da parte della Polizia di Ancona anche con l'ausilio delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di Perugia e dei Cinofili antidroga e antisabotaggio della Questura. Numerose inoltre le persone identificate e le auto, in particolare solo negli ultimi due giorni sono state controllate 100 persone e 550 autovetture con l'ausilio del sistema "Mercurio" che punta il suo "occhio" soprattutto sulle autovetture senza assicurazione, revisione e che hanno a loro carico provvedimenti di rintraccio.






Questo è un articolo pubblicato il 25-11-2017 alle 15:37 sul giornale del 27 novembre 2017 - 970 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia di notte, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPiq





logoEV