Al Teatro delle Muse tavola rotonda sul progetto Ancona: la citta' in Comune

Ancona 30/11/2017 - Venerdì 1 dicembre alle ore 17.00 presso la Sala del Ridotto del Teatro delle Muse di Ancona, si svolgerà la tavola rotonda "Ancona: la città in... Comune - Progetto di welfare partecipato in risposta alle nuove povertà-".

Interverranno il sindaco Valeria Mancinelli e l'assessore Emma Capogrossi insieme ai referenti di Fondazione Cariverona e del privato sociale, oltre ai cittadini beneficiari del progetto. Il progetto, finanziato dalla Fondazione CariVerona, è realizzato dal Comune di Ancona (capofila) in collaborazione con le cooperative sociali La Gemma, Opera, COOSS Marche, IRS L’Aurora, le associazioni Avvocato di Strada e GUS, la CISL ed ha come finalità generale la formazione e l’inserimento lavorativo di persone che si trovano in situazioni di vulnerabili.

Ancona la città in... Comune è un progetto innovativo di welfare partecipato che è stato presentato in varie città Italiane, come esempio di buona prassi operativa create tra Pubblico e Privato. Obiettivo del progetto è stata la realizzazione di progetti finalizzati all'Inclusione Sociale di adulti ad altissima fragilità in situazione di disagio, attraverso la creazione di percorsi di autonomia individuali e di orientamento nel campo formazione e lavoro; ma ha permesso, inoltre, di condividere le conoscenze di tutti gli attori coinvolti unificando anche il linguaggio e le metodologie di approccio, ha evitato sprechi di risorse economiche e professionali agendo in sinergia e raccordo, al fine di ottimizzare i risultati attesi. La metodologia innovativa e sperimentale ha anticipato nel territorio di Ancona, quanto poi presentato dal Governo per le politiche rivolte all'inclusione sociale attiva e al Reddito di Inclusione sociale come contrasto alla Povertà - SIA e REI. Realizzato negli ultimi tre anni, il progetto ha coinvolti 144 cittadini: 55 hanno ottenuto una formazione professionale specifica, 44 hanno preso parte ai 3 corsi specifici realizzati direttamente, 33 hanno potuto beneficiare di Tirocini Formativi ( 10 soggetti hanno ottenuto un contratto di lavoro al termine del loro tirocinio svolto). Data la positività delle reti inter -istituzionali realizzate e le prassi ormai consolidate tra tutti gli attori coinvolti, la Direzione Politiche sociali ha istituito il Tavolo “Lavoro al centro” come risultato del progetto , consolidando e istituzionalizzando la metodologia operativa sperimentata.

“Il sistema dei Servizi Sociali – sottolinea l'assessore Emma Capogrossi alla vigilia dell'iniziativa - si trova oggi a dover rispondere velocemente a diversi e sempre più complessi bisogni, a fronte di risorse sempre più scarse. In un'ottica di piena collaborazione, data l'emergenza sociale di questi anni di crisi, il Comune di Ancona si è fatto promotore di una nuova politica di Welfare Community, coinvolgendo e coordinando le agenzie del terzo settore già attive localmente e sul territorio regionale, facendosi promotrice della costituzione di una rete “attiva” impegnata a costruire un circuito di solidarietà, cooperazione e confronto per dare risposte concrete ai crescenti bisogni “primari” di tanti cittadini di Ancona . Attraverso questo metodo partecipativo è possibile anche sperimentare nuovi percorsi di collaborazione tra servizi pubblici, volontariato e soggetti del privato sociale in un’ottica non solo di reinserimento ma anche di promozione di politiche di prevenzione dei nuovi bisogni”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11-2017 alle 19:32 sul giornale del 01 dicembre 2017 - 809 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, comune di ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPtp





logoEV