Giornata mondiale lotta all'Aids : “Il Focolare” compie 15 anni

4' di lettura Ancona 30/11/2017 - Insieme ANLAIDS MARCHE, Comune di Ancona, Opere Caritative Francescane Domani Informabus in piazza e concerto allo Sperimentale per una raccolta fondi.

Informazione e prevenzione sono ancora una volta le parole d'ordine rilanciate dalle istituzioni e dal mondo del volontariato alla vigilia della Giornata Mondiale della Lotta all'AIDS. Ad Ancona a fare il punto su HIV e AIDSC- riuniti presso la Casa alloggio Il Focolare la struttura che dal settembre 2002 accoglie malati di AIDS – HIV e patologie correlate, sita alle porte del capoluogo - sono stati oggi il presidente di Anlaids Marche, Dott. Luca Butini (direttore Unità Operativa Malattie Infettive Ospedale regionale), P. Alvaro Rosatelli, Paolo Petrucci e Luca Saracini dell'associazione di volontariato Opere Caritative Francescane onlus/ Casa alloggio Il Focolare e l'assessore alle Politiche Sociali e Sanità Emma Capogrossi con la responsabile Informabus del Comune, Laura Felice.

Il dott. Butini – a fronte di 3.451 nuovi casi in Italia di infezioni HIV segnalati nel 2016 dalle regioni al Ministero della Sanità- ha reso noto dal bollettino nazionale che le Marche sono tra le 4 regioni ad incidenza più alta, senza che per questo ci sia un collegamento stretto con il territorio, dato che molti vengono ad effettuare gli accertamenti da altre regioni, per motivi di privacy. “Non ci stanchiamo mai di promuovere il test- ha ribadito- perché moltissimi scoprono di essere ammalati a distanza di anni, quando le condizioni sono ormai critiche. Gli ultimi casi individuati riguardano persone fino a 70 anni. Grazie alla rete attiva da anni riusciamo a unire gli sforzi insistendo nella prevenzione, abbiamo incontrato oltre 2000 studenti , dalle medie fino alle superiori” Da parte sua l'assessore Capogrossi ha invitato a non abbassare la guardia rilevando un calo di attenzione sul problema negli ultimi anni. Colpisce, ha detto, che l'incidenza maggiore dei nuovi casi sia tra i giovai adulti (25-29 ann) laddove dovrebbe esistere la consapevolezza del rischio e che l'80% dei casi di contagio sia ascrivibile all'attività sessuale. Il Comune- come hanno ricordato anche gli altri partner- si è impegnato fortemente negli anni nella lotta all'Aids favorendo costanti iniziative mirate all'informazione e alla prevenzione: in primis l'Informabus il mezzo itinerante che da quasi 15 anni percorre le piazze di Ancona, incontrando i giovani per educarli a sani stili di vita. “Colpisce- ha riferito la dott.ssa Felice- che se da un lato i gruppi di giovani che si incontrano sul territorio sono drasticamente diminuiti in questi anni, non è migliorato il livello di consapevolezza del rischio dell'Aids e delle malattie trasmissibili sessualmente.” All'attività dell'Informabus l'Amministrazione ha associato nel tempo il progetto Affari di cuore che vede impegnati a bordo del mezzo itinerante operatori del consultorio (psicologa e ginecologa) per un'attività di educazione all'affettività e alla sessualità.

In questi 15 anni di attività- dal canto suo- l’associazione Opere Caritative Francescane si è impegnata non solo con Il Focolare che- ha spiegato il responsabile Luca Saracini ha acoclto 85 persone (69% delle quali residenti nelle Marche, 32% delle quali decedute e 36% reinserite) ma anche nell’accoglienza in alloggi protetti e riservati per persone in HIV-Aids, per un totale di quattro appartamenti all’interno della città di Ancona. Inoltre, c’è stato un continuo impegno in risorse ed energie anche nel campo della prevenzione all’interno delle scuole, oratori, parrocchie, centri sportivi e ricreativi, al fine di sensibilizzare il più possibile rispetto a questa delicata tematica.

A questo proposito con il patrocinio del Comune di Ancona e con il coinvolgimento delle associazioni Zona Musica Città dei Suoni, Coro Orlandoni e Suoni“Miki C& the Bright Gospel voices ", per domani, 1° dicembre- Giornata mondiale della Lotta all'AIDS- è stata organizzato al teatro Sperimentale, alle ore 21, “Voci positive”: una serata musicale di beneficenza in favore dell' associazione Opere Caritative Francescane per raccogliere fondi da destinare soprattutto alle iniziative di informazione e prevenzione.

Il programma del concerto del 1° dicembre prevede l'esibizione di “Miki C& the Bright Gospel voices " e di due corali di voci bianche di Ancona, “La Città dei Suoni”, diretta da Laura Petrocchi e il “Coro Orlandini”, diretto da Laura Ricciotti.

Presenta Paolo Petrucci.

Nel pomeriggio di domani prima dello spettacolo, dalle 17,00 alle 20,00 l'associazione sarà a piazza Roma con gli operatori dell'Informabus del Comune e con quelli di Anlaids Marcheper distribuire materiale informativo e di prevenzione all'HIV/Aids.

Nella giornate del 2 e 3 dicembre l’associazione Opere Caritative Francescane sarà anche con i volontari nelle piazze di Varano per mercatini natalizi e a Camerano, per la distribuzione del Panettone Solidale iniziativa per raccogliere fondi per la prevenzione dell’HIV e Aids nelle scuole e i tanti progetti che l’associazione porta avanti.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11-2017 alle 19:21 sul giornale del 01 dicembre 2017 - 468 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, comune di ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPtm





logoEV