Presentazione del libro "Gramsci e il giudice" dello storico anconetano Ruggero Giacomini

Ancona 30/11/2017 - Venerdì 1 dicembre 2017, ore 18, viene presentato in Ancona alla Libreria Feltrinelli, corso Garibaldi 35, il nuovo libro appena edito da Castelvecchi, Gramsci e il giudice, dello storico anconetano Ruggero Giacomini. Introduce Loretta Boni, del Centro culturale marchigiano “La Città futura”, relaziona il professor Antonio Di Stasi, giurista, ordinario di Diritto del lavoro all’Università Politecnica delle Marche, interviene l’autore.

Il punto di partenza del libro, versione riveduta e aggiornata di un precedente lavoro che ha fatto molto parlare di sé, è il dubbio semplice e atroce che affligge Gramsci in carcere, e che così viene riassunto dal prefatore Domenico Losurdo: “i suoi compagni di partito si stanno realmente impegnando per la sua liberazione, oppure c’è qualcuno che trama nell’ombra per ostacolarla o renderla impossibile?”

Il libro di Giacomini, senza lasciarsi condizionare dal pregiudizio dominante, analizza “con ricchezza di documenti e chiarezza di linguaggio” la vicenda storica, portando alla luce il ruolo di grande rilievo svolto da un giudice del tribunale speciale (Enrico Macis), apparente amico e in realtà zelante servitore del regime fascista e principale antagonista del prigioniero (Antonio Gramsci).

Nell’incontro, aperto al pubblico, l’argomento verrà discusso anche per i suoi risvolti giuridici esemplari.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11-2017 alle 18:51 sul giornale del 01 dicembre 2017 - 537 letture

In questo articolo si parla di cultura, La Città Futura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPs9





logoEV