“Venite mi hanno rubato il telefono”. Recuperato grazie alla videosorveglianza

Polizia di notte Ancona 07/12/2017 - Aveva appoggiato il proprio smartphon su uno dei tavoli da gioco della Sala Giochi in zona Baraccola dove stava trascorrendo il mercoledì sera. Dopo pochi minuti la donna si accorgeva della scompara del telefono e composto il 113 da un altro apparecchio avvisava gli uomini della Polizia di Stato: “ Venite presto mi hanno rubato il mio telefono”.

Subito veniva inviata una pattuglia sul luogo, che appena arrivata al locale si imbatteva in un giovane che stava raggiungendo la sua macchina. Appena trovatosi di fronte gli agenti si giustificava dicendo di non aver fatto nulla, comportamento che insospettiva gli uomini della Polizia, che non avevano rivolto nessuna contestazione al ragazzo.

Sebbene non ci fosse traccia del cellulare trafugato sulla persona del giovane, la visione delle camere di sicurezza a circuito chiuso lo incolpava inequivocabilmente, essendo evidente dalle registrazione che era stato proprio lui e prendere dal tavolo l'apparecchio in un momento di distrazione generale. Nel frattempo gli uomini rimasti fuori dal locale ritrovavano il telefono, celato in un pertugio dell'edificio, per essere probabilmente recuperato in seguito.

Scattava dunque la denuncia per il furto dello Smartphone a carico del Campano 23enne.


di Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it





Questo è un articolo pubblicato il 07-12-2017 alle 13:19 sul giornale del 09 dicembre 2017 - 738 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, polizia di notte, articolo, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPFR