Tenta di passare l'esame di guida con lo smartphone. Nei guai 22enne pakistano

Smartphone, Iphone, tecnologia Ancona 11/12/2017 - Tenta di passare l'esame di guida con lo smartphone. Nei guai 22enne pakistano. L'episodio ad Ancona

Nel corso dei servizi di contrasto finalizzati ad arginare il dilagante fenomeno del conseguimento di patenti di guida mediante utilizzo fraudolento di sistemi audiovisivi, attuati dalla Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Stradale “Marche”, diretti e coordinati dal dott. Alessio Cesareo, in accordo e stretta sinergia con funzionari della locale motorizzazione civile, gli Agenti hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Ancona un cittadino pakistano di 22 anni, residente ad Ancona, perché’ nel corso di una delle sessione d’esame odierne per il conseguimento della patente di guida di categoria “B”, veniva colto mentre stava utilizzando un cellulare, abilmente occultato sotto la felpa che, fungendo da videocamera, inquadrava i quiz proposti nel monitor dell’aula esami della motorizzazione civile dorica.

Le immagini riprese dalla videocamera, attraverso un piccolo foro prodotto ad arte sulla felpa indossata dal candidato, venivano visionate da un complice. Una volta vista la domanda, il complice suggeriva al candidato le risposte dei quiz proposti. Il suggerimento perveniva grazie ad un piccolissimo auricolare, munito di sistema di ricezione con tecnologia bluetooth, precedentemente inserito nel canale uditivo del malvivente. L’apparato auricolare risultava di dimensioni così ridotte che gli agenti, per estrarlo, dovevano ricorrere all’ausilio di personale specialistico operante presso l’Ospedale Regionale “Torrette” di Ancona. Addosso all’uomo veniva rinvenuto anche l’apparato bluetooth grazie al quale, le risposte giunte su altro telefono, sempre abilmente occultato dallo straniero, venivano riprodotte sull’auricolare. L’attività di contrasto attuata dalla Polizia Stradale del Compartimento Polizia Stradale “Marche” unitamente ai funzionari della Motorizzazione Civile di Ancona, ha permesso, quest’anno, di denunciare alla locale Autorità Giudiziaria 133 cittadini stranieri che, con vari stratagemmi, cercavano di ottenere illecitamente patenti di guida.






Questo è un articolo pubblicato il 11-12-2017 alle 17:47 sul giornale del 12 dicembre 2017 - 873 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPL0