Gruppo M5S del Consiglio Comunale: "procedere immediatamente ai rimborsi"

Bollette Ancona 14/12/2017 - Premesso che grazie ad una interrogazione parlamentare dell’On Giuseppe L’Abbate si è appreso che alcuni comuni hanno erroneamente calcolato la TARI negli ultimi quattro anni; il Comune di Ancona rientra tra i comuni che hanno interpretato erroneamente la norma e, di conseguenza, molte famiglie anconetane hanno pagato una TARI maggiore di quanto dovuto per legge.

considerato che a distanza di un mese dalla avvenuta scoperta dell’errore, l’Amministrazione comunale non ha ancora proceduto ad alcuna iniziativa per rimborsare i contribuenti che hanno pagato più del dovuto; rispondendo ad una interrogazione urgente in Consiglio comunale, l’Assessore Fiorillo ha dichiarato che prima di provvedere a qualsiasi rimborso si attenderà l’emanazione di una norma, non bene precisata e in tempi non certi.

E' opportuno procedere immediatamente ai rimborsi per evitare ulteriori disagi ai contribuenti, già danneggiati per il maggior onere richiesto. In caso di ricorso alle vie legali, il Comune, presumibilmente soccombente, sarebbe obbligato oltre che al dovuto rimborso anche alla refusione delle spese. Tutto ciò premesso e considerato il Consiglio Comunale impegna il sindaco e la Giunta ad avviare immediatamente l’iter per il ricalcolo della TARI degli ultimi quattro anni e, non appena in possesso dei dati, provvedere al rimborso ai cittadini di quanto da loro pagato in più.

I Consiglieri gruppo M5S

Quattrini – Diomedi – Gambacorta - Prosperi






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-12-2017 alle 16:25 sul giornale del 15 dicembre 2017 - 745 letture

In questo articolo si parla di politica, ancona, MoVimento 5 Stelle Ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPTg





logoEV