Ancona batte Montemarciano 3-0, Mastronunzio in rete come nessuno ad Ancona

Ancona 17/12/2017 - - Nel libro di storia dell’Ancona c’è un nuovo capitolo firmato da Salvatore Mastronunzio. L’attaccante a 38 anni contro il Montemarciano ha segnato il gol numero 72 nella sua carriera in biancorosso: nessuno in 112 anni di vita del calcio dorico aveva raggiunto un traguardo simile. Dopo aver eguagliato la scorsa settimana il record di Gustavo Fiorini, stavolta la Vipera l’ha battuto. Ora è semplicemente leggenda.

Grande festa per il capitano dell’Anconitana, dopo il successo per 3-2 al Del Conero, il nono consecutivo per un primo posto ormai consolidato, a +10 sull’Osimo Stazione. Mastronunzio ha festeggiato la 72esima rete a fine gara, insieme ai compagni, tutti vestiti con una t-shirt celebrativa, in mezzo ai tifosi. Il presidente Stefano Marconi l’ha premiato con una coppa per cristallizzare questo momento. .

E’ stato record anche per Marco Lelli: il tecnico biancorosso aveva sfiorato le 9 vittorie consecutive in Eccellenza, 7 anni fa, sempre con l’Ancona. Stavolta il traguardo non gli è sfuggito. Dopo il brivido corso al 5’, con Lori che ha perso banalmente palla e Rasicci che di sinistro ha mancato il gol a porta vuota, è stato Strano (uno degli acquisti invernali) a sbloccare il match (17') con un colpo di testa sul cross di Storani, con sponda di Apezteguia. Di Mastronunzio il raddoppio (35'): un destro sotto misura sull’angolo di Mandorino. Nel recupero del primo tempo il Montemarciano ha riaperto la gara con la bomba di Sorana, sugli sviluppi di una punizione battuta lunga. Nella ripresa per due volte il Monte ha sfiorato il 2-2 (prima con Rossetti, poi con Rasicci che ha costretto al miracolo Lori), ma l’Anconitana ha sprecato molto, prima di trovare il 3-1 con il rigore (33') guadagnato con furbizia da Pucci (strattonato da Cardinali) e trasformato da uno scatenato Storani. Nel finale, altro penalty, ma per gli ospiti, per un tocco con la mano di Marengo in area sugli sviluppi di un corner. Sul dischetto si è presentato il portiere Benni che si è tolto lo sfizio di segnare al Del Conero (50'): non capita a tutti, men che meno a un portiere.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-12-2017 alle 19:11 sul giornale del 18 dicembre 2017 - 1643 letture

In questo articolo si parla di sport

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPYK





logoEV