Pesceazzurro e Telethon: un sodalizio nella crescita

Ancona 21/12/2017 - Il sodalizio di Pesceazzurro con Telethon compie quest’anno il suo 12 compleanno. Infatti dal 2006 Pesceazzurro devolve 1 centesimo per ogni menù completo venduto alla nota Fondazione.

Un piccolo contributo quotidiano, che ha portato la catena di ristoranti self-service a devolvere ad oggi complessivamente più di 40.000€ alla ricerca scientifica sulla distrofia muscolare ed altre malattie genetiche. Come da tradizione, a dicembre Marco Pezzolesi, Amministratore Unico di Pesceazzurro Spa, ha consegnato l’assegno al referente della Fondazione per le Marche, Alessandro D’Addio, e quest’anno l’importo è stato di € 5.550, pari a 555.000 presenze nel 2017 nei cinque punti Pesceazzurro e Scimitar.

Un assegno che significa per Pesceazzurro una crescita del 10%, rispetto al 2016. “ Confermiamo ogni anno con grande commozione il sostegno ad una fondazione che lotta ogni giorno al fianco di chi ha una malattia genetica – dice Marco Pezzolesi – e ci auguriamo di potere apportare ogni anno un contributo sempre maggiore”. Pesceazzurro, nato da un’iniziativa dei cuochi pescatori di Fano nel 1979, conta oggi 5 punti di ristoro più una barca ristorante ormeggiata nel porto di Fano, offre, ad un prezzo estremamente contenuto, un menù completo a base di pesce.






Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 21-12-2017 alle 17:16 sul giornale del 22 dicembre 2017 - 405 letture

In questo articolo si parla di attualità, pubbliredazionale, pesce azzurro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aP9a

Leggi gli altri articoli della rubrica pubbliredazionale