Pallanuoto A2 maschile Ancona, il presidente Aitelli: “La squadra c'è, aspettiamo i risultati”

Ancona 28/12/2017 - Una vittoria, un pari e due sconfitte, nell'ordine. E' questo il percorso della Barbato Design Vela Ancona nelle prime quattro giornate di campionato di A2 maschile.

Una partenza promettente, quindi due gare non all'altezza delle aspettative e delle qualità che la squadra di coach Igor Pace è in grado di esprimere in acqua. Pur senza togliere il merito agli avversari, Crocera Stadium e Sori, che hanno superato gli anconetani. Il punto durante la pausa natalizia lo fa il presidente dorico, Fausto Aitelli.
Presidente Aitelli, quattro partite e quattro punti. Che inizio ha visto, da parte della sua squadra?
“Di partite ne ho viste due, l'inizio è stato estremamente promettente, per risultati e gioco, e se le due ultime partite non sono state altrettanto fortunate, ciò non significa che non siamo pronti o che non siamo all'altezza del girone. E' troppo presto per tirare conclusioni. La squadra è stata potenziata e c'è, i giocatori e l'allenatore hanno studiato i punti deboli delle partite che abbiamo perso e il buon lavoro svolto dovrebbe preludere a un rimedio positivo alla ripresa del campionato”.
Che squadra è, rispetto a quella dello scorso anno?
“Quella dello scorso anno era partita male, dal punto di vista dei risultati. Quest'anno, invece, siamo partiti meglio, e in classifica siamo più in alto. Ma esprimere giudizi dopo quattro partite è pericoloso, meglio pensare a lavorare. I ragazzi nuovi sono tutti all'altezza delle nostre aspettative, Cesini, poi, lo conosciamo bene, visto che è un prodotto del nostro vivaio. La squadra dovrebbe essere più coesa e forte dello scorso anno. Vedremo quando i risultati daranno ragione a questi presupposti”.
Cosa si aspetta da atleti di esperienza come Davide Cesini e Lorenzo Barillari?
“Devono essere i punti di riferimento della squadra non tanto nelle giocate individuali quanto per l'esperienza che possono trasmettere ai compagni in certe situazioni, sono quelli che sanno risolvere le situazioni più difficili, che sanno sfruttare l'intuito, le proprie qualità e quelle dei compagni nel modo migliore”.
Gli obiettivi della squadra?
“Vogliamo salvarci e farlo il prima possibile. Ed esprimere un bel gioco, divertente, il che non è scontato. Perché certe volte le regole messe in campo dalla Federazione ti mettono in difficoltà, si fischia sempre meno e per le nostre caratteristiche fisiche rischiamo di soffrire questo tipo di pallanuoto. Dunque spero che la squadra possa esprimere la pallanuoto divertente e sportiva che ha già messo in mostra, quella che appassiona il pubblico che viene a vedere le partite ogni sabato, come i tanti giovani giocatori sempre presenti sugli spalti. Siamo una squadra molto seguita dal proprio pubblico, considerato anche il poco spazio a bordo vasca, e vogliamo che questo resti una nostra peculiarità”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-12-2017 alle 19:26 sul giornale del 29 dicembre 2017 - 463 letture

In questo articolo si parla di pallanuoto, sport, Vela Nuoto Ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aQfW