Malore in Moschea, Imam rifiuta i soccorsi per un fedele

01/01/2018 - Ha rifiutato i soccorsi sanitari all’interno del luogo sacro perché i volontari portavano le scarpe

Ha rifiutato i soccorsi sanitari all’interno del luogo sacro perché i volontari portavano le scarpe. È così che il responsabile della Moschea di via Dalmazia ad Ancona nel pomeriggio dell’ultimo dell’anno ha accolto, con il suo diniego, i volontari della Croce Gialla accorsi per prestare le prime cure ad un marocchino classe 74 che aveva accusato poco prima un malore durante una funzione religiosa.

Solo poi altri fedeli sono riusciti a convincerlo, anche per precauzioni ambientali, che i militi della Croce Gialla non potevano entrare togliendosi le scarpe e a piedi nudi.

Fortunatamente poi il lieto fine per la vittima, in questo giorno di chiusura dell’anno, che è stata soccorsa ora non sarebbe in pericolo di vita.





Questo è un articolo pubblicato il 01-01-2018 alle 13:51 sul giornale del 02 gennaio 2018 - 3952 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, croce gialla, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo, Croce Gialla Ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aQkd