La Giunta comunale e il Sindaco presentano gli interventi del 2018, Mancinelli: “ Lavoreremo come se non ci fossero le elezioni”

11/01/2018 - “Lavoreremo come se nel 2018 non ci fossero elezioni” l'annuncio del Sindaco Valeria Mancinelli, nel presentare il piano dei lavori del prossimo anno, “l'anno delle elezioni è in genere un anno di attesa. Quella che si prospetta è una scadenza importante, ma pensiamo che il buon governo sia anche questo”.

Un piano di investimenti e progetti importante (qui la lista completa), alcuni in fase di progettazione altri già in corso d'opera. Ad essere interessati viabilità scuole, sport, verde, mobilità, cultura, ambiente, sicurezza, walfere e i grandi progetti finanziai con i fondi europei, in particolare i progetti riferiti a waterfront e periferie.

“Se non dovessimo vincere le elezioni, cosa che non avverrà, chi prenderà il nostro posto troverà una situazione che permetterà di iniziare a lavorare da subito, se come speriamo saremo riconfermati, Giunta e Consiglio potranno continuare il lavoro che abbiamo già impostato. Il bilancio del 2018 è già stato stilato e verrà approvato entro gennaio. Senza bilancio approvato le cose non si possono fare, se ne può parlare e basta.

Continuano quindi i lavori di asfaltatura delle strade di Ancona sia in centro che in periferia. 500 mila € investiti nell'edilizia scolastica. 500€ negli impianti sportivi, con un investimento straordinario sullo Stadio Dorico, che vede il Comune stanziare 2 milioni ai quali si aggiungerà 1 Milioni dei privati. Continua anche l'opera di potatura dei 12 mila alberi presenti sul territorio, con un intervento su 600 piante ormai in condizione critiche. Incrementati anche i fondi per la mobilità con un occhio di riguardo al progetto delle ciclovie. La cultura vedrà nuove investimenti e mostre alla Mole, a partire dall'eccellenza della mostra fotografica dedicata a Henry Cartier Bresson. Per l'ambiente si procederà alla bonifica dell'ex Birrificio Dreher e dell'ex Angelini. Nuove assunzioni per la Sicurezza, che forniranno al nuovo Comandate della Polizia Municipale 45 assunzioni e 15 unità per il periodo estivo.

Particolarmente sentiti i Grandi Progetti strategici, quasi interamente finanziati con fondi Europei, destinati al progetto Waterfront e al Piano Periferie che rimettono di cambiare il volto della nostra città. Come sentiti sono i progetti relativi al sociale: il reddito di inclusione comunale, che ha anticipato le strategie della politica nazionale e che ha ricevuto quasi 250 domande di richiesta. Unitamente alla applicazione della legge sul “Dopo di noi”, che ha portato l'amministrazione a prevedere un alloggio comunale per le persone con disabilità grave e prive di sostegno.

Un piano programmatico che sebbene il Sindaco dice essere slegato dalla campagna elettorale si fa sponsor di un attività amministrativa durata 5 anni, che vuole essere il cavallo di battaglia dell'amministrazione uscente al prossimo evento elettorale: “Non possiamo pensare agli altri. Dobbiamo fare la corsa su noi stessi e sulle aspettative dei nostri cittadini. Vincere le elezioni non è un fine, è un mezzo , Devi convincere i cittadini che la tua credibilità è superiore a quella degli altri”.


di Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-01-2018 alle 19:07 sul giornale del 12 gennaio 2018 - 604 letture

In questo articolo si parla di politica, ancona, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aQBF