Falconara: "Sopralluogo dei tecnici di Italferr SpA sul fosso Rigatta. Cosa sa l'amministrazione?"

13/03/2018 - Il 7 marzo scorso personale tecnico di ITALFERR SpA ha effettuato un sopralluogo in prossimità del fosso Rigatta. Interpellati da un cittadino sulla natura del loro lavoro, gli stessi hanno dichiarato di “eseguire dei rilievi idraulici per conto di ITALFERR per il progetto di spostamento della ferrovia“.

Il fosso Rigatta (e il reticolo di fossi minori) sarà attraversato dai binari del bypass ferroviario che devierà la linea ferroviaria adriatica dalla costa verso l’interno a partire dalla ex Montedison e, dopo essersi collegata con un unico binario alla linea per Roma, devierà verso la stazione di Falconara.

Proprio la problematica dell’attraversamento di una vasta zona al MASSIMO RISCHIO IDROGEOLOGICO (classificazione R4 del Piano Assetto Idrogeologico) è stata una delle criticità più pericolose sempre evidenziata in tutte le sedi dai Comitati Fiumesino, Villanova e da Ondaverde Onlus che, con un loro documento, lo sottolinearono anche in sede di audizione presso la Commissione Trasporti della Camera dei Deputati il 27 gennaio 2015.

Già nella situazione attuale si sono verificate tre alluvioni catastrofiche (1991 - 2006 - 2011) che hanno causato ingentissimi danni, paura e insicurezza soprattutto a Fiumesino e parzialmente a Villanova. E’ ovvio che ci sia molta preoccupazione per la sovrapposizione di un’opera infrastrutturale pesante, com’è quella del bypass ferroviario, ad un reticolo idrografico molto critico.

Da qui, la acuta vigilanza dei cittadini.

Per questa preoccupazione sempre condivisa, le liste civiche CiC/FBC hanno depositato un’interrogazione consiliare per sapere dall’Amministrazione comunale se sia a conoscenza dei rilievi di ITALFERR e sulla finalità degli stessi.

Infatti, c’è da capire con urgenza se sia cambiata la valutazione dell’impatto idrogeologico del progetto del bypass ferroviario dato che nel progetto definitivo RFI Spa assicurò il CIPE (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica) che “le interferenze con la rete idrografica di superficie erano risolte senza alterare in alcun modo la situazione ante-operam“!







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-03-2018 alle 17:50 sul giornale del 14 marzo 2018 - 1356 letture

In questo articolo si parla di politica, falconara marittima, cittadini in comune, Lista Civica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSBU





logoEV