Falconara: resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, arrestato tunisino

09/04/2018 - Si da alla fuga alla vista dei Carabinieri della Tenenza, ma viene arrestato. Nei guai tunisino irregolare dopo resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Erano le 19:00 circa di domenica quando, nel corso dei servizi di controllo del territorio disposti dalla Tenenza Carabinieri di Falconara Marittima, in piazza Mazzini già gremita della gente accorsa in occasione dei mercatini del “Made in Italy”, una pattuglia di militari, notando la presenza di un giovane cittadino tunisino, già conosciuto per reati afferenti lo spaccio di sostanze stupefacenti, decideva di avvicinarlo per un controllo di polizia.

Il soggetto, 23enne, irregolare sul territorio nazionale, non appena scorgeva i carabinieri si dava alla fuga facendosi largo tra la folla presente: i militari si ponevano subito all’inseguimento dell’uomo che si dirigeva di corsa verso la spiaggia, attraversando il sottopasso della stazione ferroviaria. Ma dopo alcuni centinaia di metri, lo straniero veniva raggiunto a piedi dai militari ai quali era sfuggito ed a cui si opponeva con una violenta resistenza. Dopo una breve colluttazione veniva posto in condizione di non nuocere ed in manette trasportato presso gli uffici della caserma. Notte in cella di sicurezza, udienza di convalida e giudizio direttissimo previsto per la mattinata di lunedì. Avviate anche le procedure per il rimpatrio coatto dello straniero.





Questo è un articolo pubblicato il 09-04-2018 alle 01:12 sul giornale del 10 aprile 2018 - 4002 letture

In questo articolo si parla di cronaca, falconara marittima, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aTpB