Notti di passione in via Marconi, due risse in due giorni sotto gli archi

15/04/2018 - Erano circa le 2 della notte tra venerdì e sabato quando la violenza scoppiava sotto gli archi di via Marconi.

All'arrivo delle volanti di Carabinieri e Polizia l'unico dei litiganti a rimanere sul posto era un 25enne proveniente dall'Equador che nello scontro aveva avuto la peggio.

Constata la situazione di salute del ragazzo le divise richiedevano quindi supporto medico, l'uomo infatti, seppur cosciente, aveva ricevuto un preoccupante colpo all'occhio.

Arrivavano sul posto I milito della Croce Gialla di Ancona, che procedevano al trasporto del 25enne all'ospedale di Torrette affinché l'occhio contuso fosse visitato e medicato per evitare spiacevoli conseguenze. Al termine delle procedure mediche il sudamericano doveva rispondere alle domande degli inquirenti, impegnati a ricostruire i fatti e le persone coinvolte nella rissa.

Un episodio che metteva in guardia le forze dell'ordine già impegnate in uno stringente presidio del quartiere. Prevenzione e controlli che non sembravano però un deterrente alla spirale di violenza destinata a ripetersi neanche 24 ore dopo.

Ancora alle 2 della notte tra il sabato e la domenica infatti un volante della Polizia tornava in via Marconi per un fatto analogo. Stavolta sul posto, vittima dello scontro fisico, un uomo di 35 anni proveniente dal Benin. Ancora una volta la Polizia era supportata dalla Croce Gialla di Ancona, che trasportava in codice verde la contusione vittima per essere medicata. Una volta visitato anche lui avrebbe risposto alle domande della Polizia, determinata e individuare tutti i responsabili degli atti di violenza che turbava i le notti del quartiere degli Archi.


di Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it




Questo è un articolo pubblicato il 15-04-2018 alle 19:23 sul giornale del 16 aprile 2018 - 1512 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, articolo, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aTCf