Zaffiri, Capogruppo Lega Marche: "Ancona rimmarrà senza Inrca per le politiche regionali del PD"

sandro zaffiri 15/04/2018 - Per il capogruppo della Lega Nord in Consiglio regionale Sandro Zaffiri la città di Ancona, capoluogo di Regione, rimarrà senza l'ospedale dell'INRCA grazie ai provvedimenti adottati sino ad oggi dalla maggioranza di governo della Regione Marche a guida PD.

L'INRCA è stato nel tempo un polo d'eccellenza non solo per le Marche ma per l'Italia intera, soprattutto nell'ambito della ricerca, era una struttura nevralgica e strategica che invece di essere potenziata è stata indebolita.

La stessa amministrazione comunale di Ancona, sempre PD, che governa da decenni, non ha fatto niente per difendere la struttura ospedaliera dell'INRCA, ma soprattutto non ha fatto niente per far rimanere l'ospedale, che era anche l'unico Pronto Soccorso, in città.

In questo modo Ancona, con oltre 100 mila abitanti, rimarrà senza un Pronto Soccorso ma soprattutto senza una struttura di eccellenza per la geriatria e la ricerca, infatti il Carroccio vuole ricordare che il nuovo INRCA diventerà INRCA/Ospedale di rete e sarà ubicato nel Comune di Camerano.

Questo è il risultato delle politiche portate avanti finora dal centro-sinistra, ma – sostiene Zaffiri – sono fiducioso nel futuro perchè gli anconetani nelle recenti elezioni politiche hanno dato una bella bacchettata al PD dimostrando così che anche Ancona ha bisogno di un vero cambiamento.


da Sandro Zaffiri

Presidente Gruppo Lega Nord Marche




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-04-2018 alle 11:14 sul giornale del 16 aprile 2018 - 940 letture

In questo articolo si parla di politica, lega, sandro zaffiri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aTBB