Si candida per la democrat Mancinelli, ma nel 2015 condivideva Salvini

22/04/2018 - Si candida per la sindaca democrat Valeria Mancinelli, ma nel cuore pare abbia Salvini. Così si apprende da un post del lontano 2015 su un social. Domenichelli interpellato non prende le distanze dal post

Nonostante la difesa dei "terroni, gente del sud" pare che il 24enne anconetano Giacomo Domenichelli diplomato allo Stracca Angelini, non abbia molto a cuore gli stranieri, anzi piuttosto il leader della Lega Nord Matteo Salvini. Così si apprende da un post. Era il lontano novembre 2015 quando sulla sua bacheca Facebook Giacomo Domenichelli, attuale candidato per la lista civica Ancona x Ancona della democrat Valeria Mancinelli, appariva questo post condividendo un video di Salvini. "Andate fuori dalle palle, VIAAA. ANCORA IN ITALIA STANNO, un calcio nel sedere e andassero a professar a casa loro con quegli ideali. VIA DAL CAZZO". Una affermazione quest'ultima palesemente poco democratica, filo salviana e sensibilmente orientata a destra per schierarsi ora tra le fila del centrosinistra e in particolare del Partito Democratico anconetano se non fosse per la sua replica.

Per di più dai commenti sul suo profilo, sempre in merito a quel post seppur lontano del novembre 2015, ne emergeva un dibattito con un conoscente che evidenziava di non farne "di tutta l'erba un fascio" da cui ne scaturiva sempre sul tema emigrati 'un'occhio per occhio, dente per dente'. "Mi stai dicendo che loro possono continuare a uccidere persone che non hanno fatto nulla e noi dobbiamo continuare a guardarli...". E poi ancora: "In Italia gli offriamo il caffè, mentre loro ti offrono pallottole nella migliore delle ipotesi" concludeva Domenichelli.

Interpellato sul tema Domenichelli non si discosta da quel post, ma replica che quella condivisione del video di Salvini era stata fatta in un momento di escalation di "episodi gravi" in Italia e non solo come "razzie rom e periodo di culmine dell'ISIS". "Mia madre è straniera, tunisina" continua il candidato della civica Ancona x Ancona, "andrei contro colei che mi ha messo al mondo" sottolinea Domenichelli.

"Ben venga che vengano qua - dichiara raggiunto al telefono Domenichelli riferendosi agli stranieri, al post del 2015 - per salvarsi dal loro Paese, dalla dittatura. Purchè vengano qua per rispettare le regole del Paese e si comportino in modo civile". E da quel post soprattutto non si discosta perchè: "per quelle persone che vengono qua a far casino, 'il fuori dalle palle' rimane" e "chi dice il contrario sarebbe un ipocrita".

Di fatto il candidato più giovane della lista che appoggia la Mancinelli dice di riconoscersi nei valori della lista in cui si candida. "Se non c'é democrazia, dopo anni di Fascismo, sarebbe come se volessimo tornare indietro, saremmo dei pazzi." E aggiunge sottolineando il perchè del suo endorsment all'attuale sindaco Valeria Mancinelli e candidato per le elezioni amministrative del prossimo 10 giugno 2018: "A differenza di tanti altri guardo ciò che è stato fatto e svolto in Ancona". "La Mancinelli, che sia o meno del Pd, ha ribaltato la situazione".

Clicca sulle immagini sotto, le screenshot del post di Facebook del candidato, per ingrandire ndr







Questo è un articolo pubblicato il 22-04-2018 alle 17:49 sul giornale del 23 aprile 2018 - 4284 letture

In questo articolo si parla di politica, redazione, ancona, pd, vivere ancona, Centrosinistra, laura rotoloni, candidato, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo, matteo salvini, giacomo domenichelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aTRj