Soppressione treni tratta Ancona-Milano. Sindacati preoccupati

09/05/2018 - Le segreterie regionali di FILT CGIL – FIT CISL -UILTrasporti sono fortemente preoccupate di quello che accadrà il 9 giugno 2018 sul Trasporto Passeggeri della Lunga Percorrenza, poiché Trenitalia ha intenzione di sopprimere due treni

Si tratta del FRECCIA BIANCA 8802 e del 8829 rispettivamente il treno Ancona - Milano delle 5.00 e Milano-Ancona in arrivo nel capoluogo alle 23.29 . I sindacati fanno presente che le tracce orarie ufficiali di Trenitalia prevedevano che queste tratte rimanessero in programmazione fino a dicembre 2018. Oltre agli esuberi che si potrebbero determinare nel personale viaggiante, i sindacati ricordano che le aziende di servizio che operano nell'indotto subirebbero gravi ricadute occupazionali, come i pulitori della ditta Boni che hanno l'appalto di pulizia della divisione Lunga percorrenza, già in solidarietà al 55%. Questi lavoratori perderebbero ulteriori servizi e, a breve, il loro stesso posto di lavoro. Si tratta di circa 38 lavoratori . Pertanto i sindacati hanno richiesto all'assessorato ai trasporti un incontro urgente al fine di scongiurare la soppressione di questi treni poiché se la Regione si candida ad essere un territorio a rilevanza turistica, è necessario anche un trasporto pubblico efficiente ed efficace alle reali esigenze del territorio e per lo sviluppo dello stesso.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-05-2018 alle 19:39 sul giornale del 10 maggio 2018 - 3158 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, treni soppressi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aUnL