Career Day da record: 3mila ragazzi per 100 aziende

16/05/2018 - Un Career Day da record con 100 imprese che hanno popolato i tre piani della facoltà di Ingegneria nel Polo Monte Dago di Ancona dell’Università Politecnica delle Marche. 3000 i ragazzi che sono arrivati con il curriculum in mano.

Ancona 16 maggio 2018 - Un Career Day da record con 100 imprese che hanno popolato i tre piani della facoltà di Ingegneria nel Polo Monte Dago di Ancona dell’Università Politecnica delle Marche. 1000 gli studenti e laureati iscritti al sito per candidarsi nei giorni precedenti ma sono stati circa 3000 i ragazzi che sono arrivati con il curriculum in mano. Tutto in un giorno con apertura dei desk alle 9:00 e chiusura alle 18:00. Il numero delle aziende che partecipano al Career Day Univpm è aumentato costantemente dal 2014 ad oggi: si è passati da 33 imprese a 61 nel 2015, a 75 nel 2016 a 91 nel 2017 fino a 100 quest’anno, un trend che fotografa l’economia marchigiana che guarda con ottimismo al domani. Le aziende che hanno partecipato non cercano solo ingegneri, figura che comunque rimane tra le più ricercate, da segnalare anche un aumento dell’interesse verso gli studenti e laureati in economia, a seguire Agraria, Medicina e Scienze.

Il 29% delle aziende arrivate è una new entry e il 68% ha sede nella regione Marche. “Il nostro è un lavoro che dura 365 giorni l’anno per cerare un ponte con il mondo del lavoro - ha detto il Rettore Sauro Longhi. Oltre a questa giornata cerchiamo di aprirci con percorsi di eccellenza, con attività curricolari specialistiche insieme ad imprese che vogliono finalizzare la formazione con noi. Siamo certi del valore dei nostri studenti e quindi sappiamo che le aziende hanno la necessità di scoprire questi talenti”. L’impegno è la parola chiave del messaggio che il rettore lancia agli studenti che oggi cercano lavoro: “credo che in questo periodo ciascuno di noi debba impegnarsi. Tutti i “presenti” sono stati caratterizzati da difficoltà e il modo per superarle è l’impegno nello studio e nel cercare di offrire i propri saperi alle tante imprese”. I ragazzi hanno approfittato dell’opportunità di trovare diverse aziende in unico spazio e in un’unica giornata. C’è Sebastian che ha 26 anni, non è ancora laureato e oggi ha sostenuto il suo primo colloquio di lavoro ed è riuscito a portare a casa un appuntamento con un’azienda di grandi dimensioni che sta cercando proprio la sua figura. Mentre Michele ha sostenuto 11 colloqui di lavoro, anche lui si sta per laureare, ha trovato diverse opportunità e soprattutto dei contatti utili. Francesca stava cercando un tirocinio curricolare per finire gli studi e magari fare una tesi in azienda ed è rimasta molto soddisfatta. Il format del Career Day è collaudato da anni: oltre alle aziende i ragazzi trovano uno spazio per la revisione del curriculum, la possibilità di stamparlo aggiornato e la consulenza di un esperto che dà consigli pratici su come migliorare il proprio "biglietto da visita". Sono state 25 le presentazioni aziendali in aula e tre gli appuntamenti denominati "How To Do - Come fare per", uno dedicato all'approfondimento sulle tipologie dei contratti di lavoro e la busta paga, un altro sulla partita IVA e la costituzione di società ed infine uno a cura dello Sportello Psicologico Univpm sulle strategie e consigli per gestire lo stress durante il colloquio di lavoro. L’Eures (EURopean Employment Services) era presente con uno stand per dare a tutti gli studenti e laureati informazioni utili per lavorare all’estero. L’Eures è una rete di cooperazione creata per agevolare il libero movimento dei lavoratori nei Paesi dell’UE, oltre che in Svizzera, Islanda, Liechtenstein e Norvegia.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-05-2018 alle 17:40 sul giornale del 17 maggio 2018 - 748 letture

In questo articolo si parla di attualità, università, università politecnica delle marche, ancona, univpm

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aUCm