Falcona: derubata durante lo spoglio, rincorso e fermato dal Consigliere Comunale del PD

12/06/2018 - Erano le 2 e 15 della notte di Domenica, i sostenitori del PD erano riuniti a commentare i risultati delle urne proprio fuori dalla loro sede, ma all'interno qualcuno stata approfittando della generale distrazione causata dalla contesa elettorale

“Molte persone sono passate nella sede PD e non ci si conosce sempre tutti, ma avevo notato quel giovane solo che rimaneva in disparte” racconta il Consigliere Comunale uscente Laura Luciani “ho deciso di prestare attenzione e appoggiare un bicchiere sopra la mia borsa. Qualche istante dopo riguardando la borsa ho visto che il bicchiere era stato spostato, ho controllato e il portafoglio era sparito”. Subito la Consigliere usciva dalla sede, annunciando ai compagni di partito di essere stata derubata, proprio in quel momento riconosceva il ragazzo solitario in maglietta bianca di poco prima, che con tutta calma gira l'angolo imboccando via Cavour.

“Mi sono lanciata all'inseguimento. A mente fredda è stato un gesto un po' avventato, ma in quel momento ha prevalso l'istinto e il fastidio che inevitabilmente proviamo quando veniamo toccati negli oggetti personali”. L'impavida politica raggiungeva il sospetto di furto, afferrandolo per un braccio e trattenendolo. Alla richiesta di restituzione del maltolto il ladruncolo si difendeva asserendo di non aver preso alcunché, ma delle sue tasche spuntavano visibilmente la trousse di trucchi prelevata dalla borsa della Luciani e un cellulare appartenente ad una collega della stessa. “Gli chiedevo di restituirmi il portafoglio, ma lui continuava a negare, nel frattempo sono arrivati gli altri dalla sede e poco dopo i Carabinieri. Sebbene lui negasse non ha mai reagito violentemente né ha cercato di divincolarsi. Era molto giovane, una ventina d'anni e forse un po' brillo, non aveva i documenti e i Carabinieri lo hanno dovuto identificare”.

Una chiusura al cardiopalma di una notte difficile per la candidata falconarese “è stata una giornata lunga e impegnativa, prima le voci sui furgoni di elettori bangladesi, poi alcuni rappresentati degli altri partiti che si sono presentati provocatoriamente nella sede del PD indossando magliette con i loro simboli. Ero pronta allo scontro verbale, non mi aspettavo certo un inseguimento”. Un accadimento che porta fin dentro la sede del Partito quello che è stato uno dei temi della campagna elettorale, ovvero la sicurezza: “Il problema sicurezza a Falconara c'è ed è forze peggiorato in questi ultimi tempi” osserva dopo aver subito il furto la Luciani “Non possiamo neanche aspettarci che le volanti delle Forze dell'Ordine possano presidiare ogni singolo accadimento. I cittadini devono essere vigili ed evitare che l'occasione faccia l'uomo ladro. Per casi di micro-criminalità come questo ognuno deve fare la propria parte, riprendere il senso di comunità ed esserci per glia altri anche in questo”.


di Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it




Questo è un articolo pubblicato il 12-06-2018 alle 16:36 sul giornale del 13 giugno 2018 - 1943 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, articolo, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aVxp