Vertenza Montacuto, Ragnetti (FP Cgil Ancona): “Organico carente, sicurezza messa fortemente in discussione”

carcere| 12/06/2018 - Vertenza Montacuto: questa mattina la Fp Cgil di Ancona ha incontrato il vice prefetto sulla questione della carenza di organici. Era presente anche una delegazione di agenti.

<Il problema non è nuovo - spiega Stefania Ragnetti, segretaria provinciale Fp Cgil - ma si acuisce con l'estate perché diventa difficile assicurare ferie e riposi.I turni sono pesanti dovuti non solo al sovraffollamento carcerario ma anche al fatto che, nel carcere di Montacuto, ci sono detenuti a regime speciale per reati ex art 416 bis codice penale(associazione di stampo mafioso) che richiedono una sorveglianza particolare così come altri detenuti che non possono essere persi di vista un momento>. Non solo. Dice ancora Ragnetti: <Se un detenuto di alta sicurezza deve uscire dall'istituto per una visita ospedaliera, deve essere accompagnato da 4 agenti. La pianta organica prevista è 176 agenti, di fatto ne sono presenti 115>.

Con questi numeri, per la Fp Cgil di Ancona <è messa fortemente in discussione la sicurezza degli operatori>. La delegazione sindacale ha chiesto al vice prefetto che si faccia portavoce presso il Governo di questa emergenza. Il Prefetto ha assicurato il suo impegno.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-06-2018 alle 17:21 sul giornale del 13 giugno 2018 - 362 letture

In questo articolo si parla di attualità, sindacati, carcere

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aVxw