Ancona si tinge di arcobaleno, scende in piazza il Love Pride

Ancona 01/07/2018 - Bandiere arcobaleno, musica e ballo. È l'iridescente moltitudine che si è riversata nelle vie del centro ad Ancona con il corteo del love pride

Non un gay pride, tiene a precisare l'organizzazione, ma la celebrazione dell'amore, in ogni sua forma e accezione. Un richiamo a cui hanno risposto in tantissimi, quasi mille i partecipanti, sopratutto giovani, ma anche famiglie con bambini e anziani. Il corteo partito alle 17 di domenica da Piazza Cavour ha attraversato il centro passando per corso Garibaldi, poi una deviazione imprevista per corso Stamira, che ha bloccato per qualche attimo il traffico di auto e bus, poi il corteo è risalito per le vie del Guasco fino a raggiungere il Cardeto dove la manifestazione sarebbe continuata per tutta la sera.

“una fonta d'amore” il titolo della manifestazione (con riferimento al salviniano Ministro per Famiglia, Lorenzo Fontana), un'occasione per celebrare l'amore in ogni sua forma ed espressione, anche nell'accezione dell'omosessualità. Un tema che ha visto accendersi la polemica sul web all'annuncio della manifestazione, colorata e ironica la risposta dei partecipanti all'evento, che dalla piazza hanno rivendicato i propri diritti ad esercitare l'amore in ogni sua forma: “Liberi di essere ciò che preferiamo in casa nostra, nelle nostre città e anche nel nostro letto. Crediamo nell'autodeterminazione” il messaggio lanciato da una delle organizzatrici durante la manifestazione.


di Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-07-2018 alle 21:58 sul giornale del 02 luglio 2018 - 2407 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, gay, love parade, Filippo Alfieri, Love pride

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWbb





logoEV