Cade dagli scogli, giovane afgano salvato dal bagnino

1' di lettura Ancona 01/07/2018 - Avevano deciso di fare una nuotata fino agli scogli davanti la spiaggia libera di torrette, due giovani di origine afgana

Raggiunta la linea frangiflutti i due ragazzi di 19 e 25 anni si arrampicavano sui massi, ma nel gioco qualcosa andava sorto ed entrambi finivano per capitombolare tra i massi, fino a ricadere in acqua.

Il più anziano dei due riportava una ferita al ginocchio, ma era il 19enne a correre il rischio maggiore, infatti forse a causa del panico suscitato dalla caduta iniziava ad annaspare in acqua, ingoiando acqua e rischiando di affogare. Il compagno ferito non riusciva a soccorrerlo, ma dimostrando sangue freddo e intuizione riusciva ad attirare l'attenzione del bagnino, che a riva presidiava la spiaggia libera.

Non appena capito l'emergenza che si stava consumando, il bagnino si lanciava in mare, riuscendo a raggiungere velocemente il 19enne, portandolo finalmente al sicuro sulla riva sabbiosa. Partiva ora la chiamata al 118, che inviava sull'arenile di Torrette l'auto medica e un mezzo della Croce Gialla di Ancona. Visitati i due si decideva per il trasporto al vicino Ospedale Regionale di Torrette, dove i due venivano accolti al Pronto Soccorso, con codice verde il 25enne infortunato al ginocchio e in codice giallo il ragazzo provato dal principio di annegamento.


di Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it





Questo è un articolo pubblicato il 01-07-2018 alle 19:32 sul giornale del 02 luglio 2018 - 404 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, articolo, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWa1





logoEV