Con FlyFood pranzo e cena arrivano a casa tua anche ad Ancona

Ancona 29/06/2018 - Cresce e punta su Ancona FlyFood, la start up avviata da tre giovanissimi imprenditori jesini che si occupa di consegna di cibo a domicilio a pranzo e cena. La felice intuizione dei tre soci Marco Bigi, 28 anni, Andrea Verdolini, 26 anni, e Roberto Falappa, 25 anni ha già trovato l’apprezzamento di esercenti e clienti e si propone come una delle realtà emergenti del panorama di servizi locali.

Flyfood si basa su una piattaforma informatica che, tramite il sito www.fly-food.com, e tramite le app per IOS e Android, permette di ordinare e farsi recapitare a domicilio dai locali convenzionati pizze, insalate, hamburger e gelati. Alla piattaforma, già molto attiva sulla città di Jesi ma che non nasconde le proprie mire espansive nella città dorica, hanno aderito un numero importante di esercenti che hanno compreso a pieno le potenzialità di un network in grado di allargare sensibilmente ed in modo del tutto naturale la platea della propria clientela, offrendo al tempo stesso un servizio comodo ed efficiente alla propria clientela.

Nella città di Federico II già sfruttano le potenzialità di FlyFood gli esercenti America Graffiti Jesi, Poldo, A Tutta Pizza, La Mangeria, Bianca, Viale 73, Pizzeria Numero Uno, Focacceria Numero Uno, La Rincrocca, Ristorante Oriente, Lo Faccio per Te, Ciro&Pio, Il Ghiottone, Mezzometro, Ippocampo, Gatto Matto, Shop dal Mago, Rosso Peperoncino, Monte Schiavo enoshop e Colleminò.

La piattaforma del trio Bigi, Verdolini e Falappa ha deciso di puntare dritto sulla città di Ancona dove ha già siglato un accordo con i locali Nino Pesciolino, Mazzini 62 Rosticceria & Pita da Rahel). Pienamente consapevole delle potenzialità del capoluogo dorico nell’utilizzo della piattaforma FlyFood vuole presentarsi alle molte realtà di ristorazione presenti ad Ancona ed offrire il proprio servizio fatto di efficienza e qualità del livello di servizio.

La lista, già operativa nel capoluogo di Regione, punta ad allargarsi anche perché, come sottolinea Marco Bigi, amministratore e co fondatore di Fly Food. “La piattaforma è un canale di vendita per i locali ed un apprezzato servizio di consegna a domicilio per gli utenti. FlyFood non preparai pasti, semplicemente si pone da intermediario tra il ristoratore e il consumatore”.

Collegandosi al sito www.fly-food.com, o scaricando le app per IOS o Android dai rispettivi store, l’utente può effettuare l’ordine on line selezionando dal menù il locale e il cibo da farsi consegnare: dalle ore 12.00 alle ore 14.00 e dalle ore 19.00 alle 22:00 sarà poi attivato il servizio di consegna che recapiterà l’ordine all’indirizzo inserito.






Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 29-06-2018 alle 23:04 sul giornale del 02 luglio 2018 - 4243 letture

In questo articolo si parla di attualità, pubbliredazionale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aV8M

Leggi gli altri articoli della rubrica pubbliredazionale





logoEV