La Guardia Costiera sequestra mezza tonnellata di vongole

guardia costiera conero 1' di lettura Ancona 03/07/2018 - Martedì, durante il controllo del pescato nei punti di sbarco dell’ambito portuale di Ancona, la Guardia Costiera ha proceduto al sequestro di circa 550 KG di vongole “Venus Gallina”

Il sequestro, frutto di un costante controllo dell’intera filiera della pesca, dalla cattura del pescato al consumo finale, nonché a garanzia dell’equilibrio della fauna marina, ha portato al rinvenimento del prodotto ittico in parola, pescato in quantità superiore a quella consentita giornalmente (400 kg giornalieri per unità navale), già insacchettato e stoccato su pancali pronti per la commercializzazione.

Le vongole, vive e vitali, sono state rigettate in mare mediante la motovedetta CP 2098 della locale Guardia Costiera.

Proseguiranno le attività per assicurare il rispetto delle norme in materia di rintracciabilità del prodotto ittico, nonché il corretto esercizio delle attività di pesca, garantendo, al contempo, la salvaguardia della salute pubblica e la tutela delle risorse biologiche.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-07-2018 alle 18:50 sul giornale del 04 luglio 2018 - 799 letture

In questo articolo si parla di cronaca, guardia costiera, guardia costiera conero

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWfh





logoEV