Censis: Agraria al secondo posto nella classifica

Ancona 04/07/2018 - La Politecnica si piazza seconda a livello nazionale per il gruppo agrario-veterinario e al quinto posto nella classifica generale fra gli atenei medi, che hanno una popolazione studentesca fra compresa fra 10 mila e 20 mila iscritti.

Le scienze agrarie, alimentari e ambientali sono fonte di saperi sempre più condivisi dalle giovani generazioni, attente alla sicurezza e alla qualità alimentare, alla gestione delle risorse naturali, la salvaguardia delle foreste e alla tutela della biodiversità e del paesaggio rurale. Questi saperi sono al centro dei corsi di studio presso il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell’Università Politecnica delle Marche, che ha ottenuto ottimi risultati nella classifica Censis per la didattica. La Politecnica è infatti seconda a livello nazione per il gruppo agrario-veterinario per i corsi di laurea triennali ed è terza nello stesso gruppo per i corsi magistrali. Fra le aree scientifiche dell’Ateneo, nel confronto nazionale spiccano le valutazioni attribuite ad Agraria, che negli ultimi si è sempre confermata in posizioni di vertice (prima nel 2006-2007, 2008-2009 e 2009-2010), anche al variare dei parametri presi in considerazione, nell’ambito agrario-veterinario.

Nell’ultima valutazione, nella quale vengono scorporate le lauree triennali da quelle magistrali (ripotate come biennali), fra le triennali la struttura dorica di Agraria si è classificata seconda sulle 25 in classifica, con valutazioni basate sulla progressione di carriera delle studentesse e degli studenti e sui rapporti internazionali. Per quanto riguarda le lauree magistrali, Agraria di Ancona si colloca al terzo posto sulle 20 strutture valutate, risultando prima per i rapporti internazionali. Tali risultati sono ascrivibili al corpo docente e tecnico-amministrativo nonché alle strutture, che permettono un proficuo inserimento e l’ottenimento di risultati di pregio, ma anche alla qualità degli studenti, che si trovano nelle condizioni per esprimere al meglio il loro potenziale. Più che positivi sono anche i piazzamenti degli altri corsi di laurea attivi nelle cinque aree Univpm.

In generale la classifica CENSIS 2018 ha visto l’Università Politecnica delle Marche collocarsi al quinto posto fra gli Atenei medi (fra 10 mila e 20 mila studenti), terza per le strutture e seconda per la comunicazione sui 18 atenei della categoria. In foto: Studenti di Agraria in visita didattica in Salento in oliveti infetti da Xylella fastidiosa






Questo è un articolo pubblicato il 04-07-2018 alle 17:43 sul giornale del 05 luglio 2018 - 651 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWhi





logoEV