Ecco i nuovi volti della campagna dell’Univpm, “La Politecnica, la mia università”

09/07/2018 - La Politenica, la mia università. Presentata la nuova campagna di comunicazione istituzionale dell'Univpm. Al centro l'università, ma soprattutto tornano protagonisti i suoi studenti, testimoni che hanno toccato con mano l'esperienza dello studio, ma soprattutto esempio per le nuove leve.

Ancona 9 luglio 2018 - Ogni anno più di 6000 tra studenti e studentesse si presentano alle giornate di orientamento organizzate dall’UNIVPM all’interno dell’ateneo. Da un’analisi dei dati d’iscrizione emerge che le studentesse non scelgono ingegneria e più in generale non scelgono corsi nell’area STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics). Proprio in quell’area, invece, ci sono corsi di laurea che danno la piena occupazione con una percentuale di studentesse iscritte che si aggira solo attorno al 12%, tra le più basse di tutto l’Ateneo e si tratta di un trend nazionale.

In generale, secondo l’ultimo Rapporto di AlmaLaurea, i laureati magistrali dell’Università Politecnica a 5 anni dal conseguimento del titolo hanno un tasso di occupazione pari al 91,9% (contro l’87,3% delle media nazionale). Le retribuzioni dei laureati Univpm sono più alte rispetto alla media nazionale, arrivano a 1.506 euro mensili netti mentre si fermano a 1.428 euro nella media nazionale.

"La Politecnica offre quindi opportunità occupazionali per studentesse e studenti nelle sue cinque aree come indicato da AlmaLaurea, grazie alla ricerca d'eccellenza premiata dall'Anvur, alla didattica e all'internazionalizzazione attestate dal Censis. Dobbiamo scommettere sulle ragazze anche per i settori scientifici e tecnologici – ha ricordato il rettore Sauro Longhi - nel nostro Ateneo vorremmo incentivare l’iscrizione di studentesse ferme al 47,5%, contro una media nazionale del 58% e abbiamo a disposizione diversi strumenti, la cultura e la comunicazione”. Parte da questa riflessione la nuova campagna di comunicazione istituzionale che pone al centro “La Politecnica”.

La presentazione al Faculty Club, oggi lunedì 9 luglio. Per la prima volta l’Università Politecnica delle Marche aggiunge all’acronimo Univpm anche la sua identità multipla e politecnica che sintetizza le cinque aree Agraria, Economia, Ingegneria, Medicina e Scienze. La Politecnica punta anche sul suo lato femminile permettendo di parlare di uno dei temi cardine di questo anno accademico, affrontato durante l’inaugurazione e al festival di maggio il Your Future Festival: l’unicità delle persone nella loro diversità e la parità. Le studentesse e gli studenti sono stati coinvolti per la creazione dei materiali che saranno diffusi attraverso la campagna di comunicazione, sono loro i volti che compaiono nei manifesti. Accanto ai volti racconteremo anche la loro scelta. La Politecnica è la loro università, l’hanno scelta perché? Lo racconteremo attraverso i canali social dell’Università. Claudio ha scelto la Politecnica per “crescere in un territorio dove le competenze diventano opportunità”, Massimo l’ha scelta perché “mi aiuta a raggiungere gli obiettivi che mi sono dato”, per Chiara perché “è un punto di crescita e di eccellenza” mentre Elena dice: “continuerei a sceglierla e non vorrei mai smettere di studiare”. Gli stessi studenti protagonisti erano presenti alla conferenza stampa, a loro il rettore ha donato una foto ricordo dell'esperienza ringraziandoli per aver partecipato e aver raccontato la loro scelta. Presente anche Gilberto Chiacchiera a rappresentare l'agenzia "Canenero Advertising" che ha ideato il progetto di comunicazione.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI

Continueremo a parlare di scelte anche durante gli open day rivolti ai diplomati e alle loro famiglie che si svolgeranno ad Ancona il 18 luglio a Fermo il 19 luglio a San Benedetto del Tronto il 20 luglio. Sono già centinaia gli iscritti alle giornate che saranno caratterizzate da un’informazione sull’intera offerta formativa dell’Ateneo e la possibilità di effettuare i “test di verifica delle conoscenze”.

La partecipazione è completamente gratuita, ma è necessario effettuare l’iscrizione on line entro il 16 luglio 2018. Tra i prossimi appuntamenti importanti ci sono senz’altro le Lauree in Piazza, a San Benedetto del Tronto il 18 luglio, il 20 luglio a Fermo e ad Ancona il 26 luglio. È uno dei momenti di apertura alla città per mostrare la ricchezza del capitale umano e una delle tante attività che la Politecnica mette in campo per avvicinare l’Università alla società.

Ed infine Sharper la notte europea dei ricercatori il 28 settembre 2018. Il progetto è tra le eccellenze in Europa, è stato approvato dalla Commissione Europea con un punteggio di 14,5 su 15 conquistando un posto di rilievo nel panorama europeo per il biennio 2018/2019. Tornerà in 11 città italiane con il coinvolgimento di oltre 100 partner culturali. Tornerà anche ad Ancona e, per la prima volta, anche a Macerata la quinta edizione di Sharper organizzata dall’Università Politecnica delle Marche con il coinvolgimento dell’Università di Macerata.







Questo è un articolo pubblicato il 09-07-2018 alle 15:28 sul giornale del 10 luglio 2018 - 1156 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWp4