Stop agli abusi sulle spiagge di Portonovo e Passetto

1' di lettura Ancona 12/07/2018 - Agenti della Polizia Municipale e della Questura in un team per arrestare il fenomeno dei venditori abusivi in spiaggia

Mescolati tra i bagnanti degli agenti in borghese della Polizia Municipale passavano inosservati ai venditori ambulanti, impegnati abbattere le affollate spiagge di Passetto e Portonovo in questo mese di luglio. Gli agenti erano però in collegamento radio con i colleghi della Questura, pronti a intervenire via terra e via mare, grazie alle acqua scooter in dotazione.

Infine la rete delle Forze dell'Ordine si chiudeva sui tre venditi Bangladesi, sorpresi a vendere a bagnanti e turisti magliette da uomo e donna, vestiti, foulard, cappelli, costumi da bagno, lenzuola, copri letti, radioline, fazzoletti, fermacapelli, asciugamani, il tutto senza nessuna licenza o autorizzazione. Per i tre tutti residenti ad Ancona, tra i 31 ed i 44 anni, scattava il sequestro della merce, nonché l'ammenda per la vendita abusiva, multe per un importo complessivo di 15.000 euro. Uno dei soggetti veniva inoltre accompagnato in Questura per l’identificazione ed ulteriori accertamenti.

Questa solo la prima operazione di un presidio che durerà tutta l'estate sulle spiagge doriche.


di Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it







Questo è un articolo pubblicato il 12-07-2018 alle 16:54 sul giornale del 13 luglio 2018 - 1309 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, articolo, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWxM