Numana: “Teatro di Paglia Mareverde Festival 2018” Il fantastico programma di eventi ideati da Clorofilla Numana

5' di lettura 19/07/2018 - Venerdì 20 luglio, divertentissima serata per bimbi (di tutte le età): la fantasiosa gara di realizzazione di spaventapasseri e “Tri Quarter!”, lo spettacolo musi-comico de Icircondati

Numana, 19 luglio 2018. È con rinnovata gioia che l’associazione giovanile “Clorofilla” vi invita al “Teatro di Paglia Mareverde Festival 2018”: fino al 28 luglio, a Numana (viale Mare Verde, Marcelli), un teatro “sotto le stelle” unico nel suo genere, tra il blu dell'Adriatico e il verde del Conero. Uno spazio aperto a tutti che, dopo il successo degli anni precedenti, ospiterà un ricchissimo programma di iniziative anche nella sua quarta edizione, con nuovi eventi tutti da scoprire, tra concerti, laboratori, yoga, spettacoli e incontri culturali. Domani, venerdì 20 luglio, una splendida serata dedicata ai bambini (di tutte le età). Alle 18:30, un evento tutto all’insegna della fantasia e del divertimento: la gara di spaventapasseri "Il Guardiano dell'Orto"
Laboratorio creativo. Al via la terza edizione del concorso di realizzazione di questi simpaticissimi “spauracchi”, organizzato dall’Associazione Clorofilla Numana con lo scopo di avvicinare i più piccoli al mondo rurale e naturale: in palio ai primi tre classificati gli squisiti gelati della Gelateria Il Bassotto di Sirolo (Partecipazione gratuita). Alle 21, andrà in scena lo spettacolo musi-comico “Tri Quater!” de Icircondati: Un clarinetto e un organetto danno vita a un concerto che fin dall’inizio non trova una posizione comoda. Due personaggi che nell’assenza di parole hanno trovato il loro linguaggio ideale. Musica, acrobalance, giocoleria, beat-box, pantomima, un vecchio baule e un secolare grammofono sono i giocattoli con cui li vedrete giocare. La loro è un’idiozia illuminata, è un continuo degenerare e trasformarsi in qualcosa di nuovo e ancor più ridicolo, è un gioco senza sosta e senza regole che riesce a trovare la conclusione solo nei versi di una poesia (di e con Diego Carletti e Luciano Menotta; musiche originali de Icircondati; costumi Rosa Giancamilli; Ingresso libero...a cappello). Inoltre, come in tutte le serate del programma, dalle ore 19, troverete lo stand del birrificio San Germano e della Macelleria da Samorina con il suo street food Live BBQ (hamburger marchigiano, pulled pork, hamburger vegetariano).

Di seguito gli altri eventi del “Teatro di Paglia Mareverde Festival 2018” (*) Sabato 21 luglio ore 21:30 Presentazione del libro Wild Swimming Italia, di e con Michele Tameni + Ukulele Fairytales Una guida sulle più belle acque dolci del nostro Paese: scoprire le terme segrete toscane e le splendide cascate delle Dolomiti, esplorare le spiagge più belle dei grandi laghi e nuotare in un cratere alle porte di Roma, tuffarsi nelle acque smeraldine della Sicilia e cercare la spiaggia perfetta sui fiumi campani. Questo libro di viaggio, adatto alle famiglie come agli avventurieri, combina magnifiche fotografie con tutte le informazioni pratiche di cui si ha bisogno per uscire dai sentieri battuti, incluse mappe, indicazioni, e tempi di cammino. La guida si trova anche in edizione in lingua inglese, ed è stata recensita dall'autore sul sito del prestigioso quotidiano britannico The Guardian Ukulele Fairytales ripercorre per la maggior parte standard jazz americani, con qualche deviazione: si tratta di poco più di 50 minuti di musica in 23 brani, con il fine di voler raccontare brevi favole, appunto, concise ma complete. Questa sera avremo modo di ascoltare un piccolo assaggio dell’album con una voce e ukulele. (Partecipazione gratuita) Venerdì 27 luglio Dalle ore 20:30 Musica dal vivo Sandra Cattaneo e Cosimo Gallotta Gianmarco Fraska Ismael e le parole di terra Stranivari Sabato 28 luglio Dalle ore 20:30 Musica dal vivo Giada Camilletti Green Johnson Myracle Oscar Berti Dave Giummo Ahotaki. Luglio-Agosto tutti i mercoledì e venerdì dalle ore 19 alle 20 Yoga funzionale di Giada Galasso, terapista del corpo e del movimento Lezione singola 10 euro Abbonamento mensile 40 euro (8 lezioni) Si consiglia abbigliamento comodo e tappetino. Info: Giada Galasso, 339 5439630 (*) Ingresso a offerta libera consigliata, a sostegno delle attività dell'associazione.

Clorofilla Numana invita ad arrivare a piedi o in bici, lasciando l'auto al parcheggio del Piazzale Adriatico (gratuito dopo le ore 19), e a raggiungere il festival tramite il sentiero segnalato in rosso nella mappa Il Teatro di Paglia Il Teatro, realizzato con balle di paglia provenienti dalla filiera Terre del Conero, vuole mostrare così la sua forte connessione con il territorio in cui nasce e la Natura in cui è immerso. Il suo palco, infatti, è un ampio prato, che si apre a spettacoli di musica, teatro di vario genere, con artisti provenienti dalla nostra regione e dal resto d’Italia. A fare da stupenda scenografia, la “Cupola Geodetica” in bambù e “Orto-Lab”, l’orto adiacente, che vedrà i propri frutti maturare insieme all’esperienza del Teatro di Paglia. All’interno di questa sorprendente opera di bio-edilizia, numerosi artisti, fotografi e pittori espongono le loro opere: un'ulteriore dimostrazione del forte connubio tra Arte e Natura di cui il Teatro di Paglia si fa portavoce, con il mare alle spalle e la vegetazione che lo circonda, cornice e coprotagonisti di ogni evento. Queste serate saranno un momento di convivialità per la comunità di Numana e una sorpresa inaspettata per i visitatori, che avranno la possibilità di vivere un’esperienza indimenticabile in un'atmosfera affascinante, senza tempo, lontano dai rumori della città per ritrovarsi in connessione con la Natura. Il “Teatro di Paglia” non vivrà soltanto di sera, ma sarà anche luogo di incontri pomeridiani, tutti all'insegna del divertimento e della felicità dello “stare insieme”, per adulti e bambini, residenti e turisti. Chi siamo L'associazione giovanile no profit “Clorofilla” è nata a Numana nell’aprile 2014 con l’intento di promuovere il territorio mettendone in risalto gli aspetti ambientali più interessanti sebbene meno conosciuti e considerati dal settore turistico. Il progetto che ha catalizzato la nascita dell’associazione è un “orto giardino della biodiversità”, dove coltivare e riprodurre, in forma di giardino botanico, la biodiversità del Parco del Conero e le specie ortive autoctone, per natura più resistenti al clima e agli agenti patogeni locali, perché adattatisi in anni ed anni di coltivazione.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-07-2018 alle 16:05 sul giornale del 20 luglio 2018 - 794 letture

In questo articolo si parla di attualità, numana

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWMh