Siria: Israele ha evacuato i Caschi bianchi

caschi bianchi Ancona 22/07/2018 - L'esercito israeliano ha evacuato dalla Siria centinaia di membri dei Caschi bianchi, nota organizzazione di volontari impegnata nel soccorrere i civili nelle zone di guerra siriane.

Il gruppo era rimasto bloccato nella provincia di Quneitra, nel sudovest del paese, in seguito all'intensificarsi dei bombardamenti compiuti negli ultimi giorni dalle forze del presidente Bashar al-Assad. Circa 400 persone tra membri del gruppo e loro familiari sono state trasferite in Giordania attraverso le alture del Golan occupate da Israele.

L'esercito israeliano ha detto di essere intervenuto per salvare le vite del gruppo civile siriano su richiesta di Stati Uniti, Regno Unito e diversi paesi europei. Dalla Giordania i membri dei Caschi bianchi verranno poi ricollocati attraverso le Nazioni Unite in paesi che accetteranno di accoglierli. In questo senso si sono già impegnati Regno Unito, Germania e Canada.

I Caschi bianchi sono stati fondati nel 2013 e sono finanziati da diversi paesi occidentali. Operano nelle zone di guerra controllate dai ribelli siriani. Secondo Assad e la Russia non sono neutrali ma legati ai gruppi jihadisti.





Questo è un articolo pubblicato il 22-07-2018 alle 16:40 sul giornale del 23 luglio 2018 - 938 letture

In questo articolo si parla di attualità, israele, siria, marco vitaloni, caschi bianchi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWRh