USB Sanità: "I Confederali ci vogliono estromettere"

Unione Sindacale di Base, USB Ancona 26/07/2018 - La triade sindacale dei Morituri ha prodotto una nota indirizzata all’ASUR MARCHE per escludere dalla contrattazione le OO.SS non firmatarie del CCNL Sanità.

Ormai l’arroganza di questi soggetti è pari solo alla paura che hanno quando in contrattazione decentrata con Asur e Direttori di Area Vasta possono emergere posizioni più avanzate e accordi più favorevoli ai lavoratori grazie all’impegno di USB e NURSIND.

E’ per questo che CGIL,CISL e UIL chiedono al “padrone” di non convocare i Sindacati Liberi per contrattare le condizioni dei dipendenti chiedendo che di fatto ci sia una condizione per un loro monopolio.

Peccato per loro che non possano farlo perché hanno già perso una causa legale,quando proprio la Fiom CCgil si è rivolta alla Corte Costituzionale per non essere esclusa dalla contrattazione in quanto non firmataria del Contratto Nazionale.

Pertanto USB informa sin d’ora che sarà presente a tutte le riunioni convocate dalla Parte Pubblica e dalla RSU.

Non ci faremo intimidire da nessuno perché la componente eletta in quota USB nella Rappresentanza Sindacale Unitaria ha diritto ad avere l’apporto del rappresentante sindacale territoriale al pari di tutte le sigle sia Confederali che non.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-07-2018 alle 14:53 sul giornale del 27 luglio 2018 - 590 letture

In questo articolo si parla di lavoro, sindacati, USB, Unione sindacale di base

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWZp





logoEV