Costume e ciabatte per incastrare venditori ambulanti. Protagonisti polizia e municipale

Ancona 27/07/2018 - Costume e ciabatte per incastrare venditori ambulanti. È quanto è successo a Portonovono nella mattina di venerdì. Protagonisti polizia di Stato e polizia municipale

E’ scattato stamattina un maxi controllo del litorale dorico fortemente voluto dal Questore di Ancona Oreste Capocasa. Agenti del Comando Polizia Municipale e della Questura di Ancona, hanno setacciato il litorale con assoluta sinergia al fine di contrastare l’abusivismo commerciale sulle spiagge. Fingendosi bagnanti, gli Agenti in borghese della Municipale hanno così individuato alcuni soggetti che vendevano abusivamente nella spiaggia di Portonovo magliette da uomo e donna, vestiti, foulard, lenzuola, copri letti, asciugamani e non solo.

Nel contempo gli Agenti della Questura hanno monitorato la zona circostante pronti ad intervenire e chiudere ogni possibile via di fuga a bordo delle moto d’acqua e delle Volanti. E così nella rete dei controlli sono finiti un bengalese di 36 anni e due senegalesi di 44 e 54 anni, tutti residenti ad Ancona, per i quali è scattato il sequestro della merce ai fini della confisca e le conseguenti sanzioni amministrative per la vendita abusiva, multe per un importo complessivo di 15.000 euro.








Questo è un articolo pubblicato il 27-07-2018 alle 18:21 sul giornale del 28 luglio 2018 - 1080 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aW3f





logoEV