Senigallia: due giovani nigeriani domiciliati ad Ancona arrestati per spaccio

Ancona 28/07/2018 - Dal pomeriggio di venerdì alle prime ore di sabato mattina, i Carabinieri della Compagnia di Senigallia, nella zona del lungomare fino a Montemarciano, hanno eseguito un’intensa attività di controlli sul territorio, in coordinazione e disposti dal Comando Provinciale di Ancona, per un estate serena e sicura.

Incisiva l’azione dei Carabinieri di Senigallia, con sette “gazzelle” e diciotto militari, hanno presidiato il territorio. L’intensa e lunga attività di controllo del territorio ha permesso un sereno e tranquillo inizio di questo ultimo week-end di luglio, in previsione dell’atteso inizio del “Summer Jambooree”, in programma dalla prossima settimana.

I primi controlli sono scattati nel pomeriggio di venerdì, a Montemerciano, sulla Statale 16 Adriatica, nei pressi del centro commerciale “Famila”, dove i Carabinieri hanno proceduto al controllo di una persona straniera, un 28enne di nazionalità nigeriana. L’uomo, infastidito dall’arrivo dei militari, ha rifiutato di fornire indicazioni sulla propria identità di esibire i documenti, tentando di sottrarsi al controllo di Polizia e facendo resistenza. Immediatamente è stato dichiarato in arresto e condotto in Caserma per la redazione degli atti.

L’arrestato, che già da alcuni giorni era stato notato girare a piedi a Marina di Montemarciano, in particolare nei luoghi interessati dallo spaccio di sostanze stupefacenti, era irrequieto, cercava di celare il suo domicilio. Tali comportamenti hanno insospettito i Carabinieri che rapidamente hanno accertato l’indirizzo del nigeriano ad Ancona e si sono recati presso l’abitazione.

L’appartamento era condiviso con altri connazionali, uno di questi all’arrivo dei Militari ha tentato di disfarsi di alcuni involucri di sostanza stupefacente ed un bilancino elettronico di precisione. La tempestiva reattività dei Carabinieri ha permesso l’immediato recupero del bilancino e di 5 involucri contenenti sostanza stupefacente per complessivi 58.9 grammi di marijuana, con un alto contenuto di principio attivo.

L’uomo, un 23enne nigeriano, in regola con il permesso di soggiorno sul territorio nazionale, é stato anch’esso tratto in arresto. Entrambi gli arrestati, al termine delle formalità di rito, saranno accompagnati presso il Tribunale di Ancona per la convalida di arresto e per l’eventuale giudizio direttissimo.






Questo è un articolo pubblicato il 28-07-2018 alle 12:46 sul giornale del 30 luglio 2018 - 746 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, montemarciano, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aW4s





logoEV